Milan, dall’Olanda il sogno per l’attacco: si libera a zero

Il Milan valuta diversi profili per l’attacco del futuro. Ma il sogno della dirigenza riguarda un vecchio pallino che si svincolerà a breve.

Olanda
La Nazionale olandese (©Getty Images

La missione dei dirigenti del Milan, per quanto riguarda il prossimo calciomercato estivo, è quella di reperire un nuovo centravanti. Non che il reparto attualmente sia sguarnito, ma in prospettiva serve un calciatore che possa rappresentare il bomber del futuro.

Tanti i nomi che si fanno già in queste settimane. Basti pensare che oggi a San Siro si presenterà Gianluca Scamacca, uno degli attaccanti che il Milan segue più da vicino. Il classe ’99 del Genoa è finito già lo scorso anno nella lista dei possibili prospetti per il club rossonero che verrà.

I quotidiani inseriscono spesso anche altri profili, come quello di Dusan Vlahovic, punta della Fiorentina che per molti rappresenterebbe l’erede naturale di Ibrahimovic. Oppure del talentuoso Donyell Malen, attaccante olandese del PSV Eindhoven che fa parte della scuderia di Mino Raiola.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, torna viva la pista Depay

Tutti profili interessanti e di prospettiva, che il Milan valuterà in maniera concreta. Ma secondo quanto raccolto dal Corriere della Sera, la dirigenza rossonera continua a coltivare un sogno di mercato diverso. Ovvero ingaggiare un attaccante non giovanissimo ma di alto livello a costo zero.

Si tratta dell’olandese Memphis Depay. Calciatore molto tecnico e dinamico, non propriamente una punta vecchio stile bensì un ex esterno offensivo che ormai da anni si è abituato a giocare come terminale alto dell’attacco. Il classe ’94 sarebbe un pallino di Paolo Maldini, il quale spera di convincerlo sotto traccia.

Depay
Memphis Depay (©Getty Images)

Depay è in scadenza di contratto con l’Olympique Lione. L’olandese da tempo ha fatto sapere al suo attuale club di essere pronto a fare le valigie e non rinnovare il contratto. Un’occasione low-cost davvero pazzesca, che eviterebbe al Milan (o alle altre pretendenti) di effettuare un maxi-esborso per rinforzare l’attacco.

I problemi però sono due. In primis l’alto ingaggio richiesto da Depay, che a Lione già percepisce circa 4,3 milioni netti e dalla sua prossima squadra pretenderà certamente una cifra superiore. Poi la concorrenza di una big internazionale come il Barcellona, che da molti è indicato come prossimo approdo per il 27enne olandese.

Il Milan potrebbe convincerlo con un progetto tecnico comunque allettante, soprattutto in caso di qualificazione alla prossima Champions League. Depay sbarcherebbe in Serie A come possibile spalla di Zlatan Ibrahimovic (con cui ha già giocato ai tempi di Manchester), per poi prenderne il posto dal 2022 in poi.