Milan, Calabria vicino al rientro. Romagnoli c’è, ma il futuro è un rebus

Le ultime sui calciatori del Milan recentemente infortunati. A breve Stefano Pioli avrà la rosa intera a sua disposizione.

Calabria
Davide Calabria (©Getty Images)

Dopo settimane e mesi di infermeria piena, il Milan finalmente potrà respirare. Stefano Pioli potrà avere, per il gran finale di stagione, praticamente l’intera rosa a disposizione. Un vero e proprio evento, pensando alla media recenti di almeno 6 assenti per infortunio ad ogni match.

La gara di oggi tra Milan e Genoa vedrà tra gli indisponibili ormai il solo Davide Calabria (a parte lo squalificato Ibrahimovic). Il terzino, operatosi qualche settimana fa al menisco, è però sempre più vicino al rientro. Lo scrive oggi l’edizione di Tuttosport, che parla di un ritorno imminente.

Calabria sarebbe potuto esserci già oggi, almeno in panchina, contro il Genoa. Ma lo staff medico del Milan ha preferito attendere prima di rigettarlo nella mischia, visto che un intervento al ginocchio è sempre qualcosa di delicato. Con ogni probabilità il numero 2 rossonero sarà convocato per mercoledì, quando nel turno infrasettimanale il Milan ospiterà il Sassuolo. Un rientro importante, visto che Calabria è considerato un titolarissimo della difesa, il proprietario vero e proprio della fascia destra.


Leggi anche:


Romagnoli ancora in panchina: addio più vicino?

Se Calabria scalpita per tornare in campo e dovrebbe farlo a breve, c’è un altro difensore del Milan che ha superato ormai da tempo i problemi fisici. Ma nonostante ciò non sembra rientrare nei piani della formazione titolare di Stefano Pioli.

Si tratta del capitano Alessio Romagnoli. Rimasto fuori per un problema muscolare, il difensore centrale è pronto da giorni a mettersi a disposizione. Oggi però, in vista di Milan-Genoa, mister Pioli preferirà ancora una volta schierare il tandem Kjaer-Tomori.

Pioli e Romagnoli
Pioli e Romagnoli (©Getty Images)

Romagnoli paga non solo l’infortunio, ma anche uno stato di forma negli ultimi mesi davvero sotto la sufficienza. Prove ricche di errori e distrazioni fatali per il numero 13, che è passato così da intoccabile della difesa a elemento marginale.

In onore al turnover, Romagnoli potrebbe tornare titolare insieme a Calabria mercoledì contro il Sassuolo. Ma l’impressione è che il suo futuro sia un vero e proprio rebus. Nonostante la fascia di capitano e l’attaccamento al Milan, l’ex romanista potrebbe essere messo sul mercato in estate.

Tutto fa presagire che il club rossonero voglia puntare su Fikayo Tomori come nuovo perno della linea difensiva. Per riscattare l’anglo-canadese, vera e propria rivelazione del mercato invernale, il Milan sarà costretto ad un sacrificio in uscita. Romagnoli inevitabilmente è l’indiziato principale.