Superlega, la mossa dell’UEFA: causa da 50 miliardi e squalifiche

La Gazzetta dello Sport ha parlato della Superlega e della clamorosa contromossa dell’UEFA: una super causa e squalifiche per i partecipanti

Ceferin
Aleksander Ceferin (© Getty Images)

Sono ore caldissime per le notizie che arrivano sulla nascita della Superlega. Secondo l’Equipe e il New York Times, non è da escludere che l’annuncio possa arrivare entro questa sera. Fra le squadre partecipanti ci sarebbero anche le tre italiane Milan, Juve e Inter, oltre alle altre big d’Europa degli altri paesi: Real Madrid e Barcellona in Spagna, Manchester United, Liverpool, Arsenal e Tottenham in Inghilterra. Secondo la Gazzetta dello Sport, mancano all’appello ancora Paris Saint-Germain, Bayern Monaco e Manchester City. Che non hanno ancora firmato. Il fondatore di questa proposta è Florentino Perez, il presidente del Real. L’obiettivo è di arrivare a 20 squadre.


Leggi anche:


Superlega-UEFA, lo scontro è appena iniziato

La UEFA, scrive la rosea sul proprio sito, sta preparando una enorme contromossa. Domani l’Esecutivo avrebbe dovuto dare il via libera alla nascita della nuova Champions dal 2024, basata su un nuovo format. Ieri però c’è stato uno scontro fra l’UEFA e l’Eca; di mezzo c’è anche la Fifa, con Infantino che potrebbe affiancare l’ex nemico Ceferin per “combattere” la nascita di questa nuova super competizione. In quel di Nyon, dove ci sono gli uffici legali dell’organo europeo, si starebbe preparando una enorme causa da 50-60 miliardi di euro contro tutti i club partecipanti alla Superlega. Inoltre, sono previste anche delle squalifiche.

La minaccia appare quindi molto chiara: chi va fuori dal sistema, resta fuori dal sistema, e quindi anche da campionati e coppe. I club hanno dalla loro parte un fattore fondamentale: sanno benissimo di essere i più importanti d’Europa e del mondo. “Il braccio di ferro fra le parti è appena iniziato“, dice la Gazzetta. Ciò vuol dire che siamo appena all’inizio di questa incredibile e inaspettata lotta interna. Vedremo se ci saranno novità nelle prossime ore (come detto, si parlava di possibile annuncio entro stasera).