Superlega, la preoccupazione della Serie A: “Potrebbe ucciderci”

Giovanni Carnevali, AD del Sassuolo, ha parlato in merito ai rischi che la SuperLeague potrebbe causare al campionato di Serie A 

Carnevali
Giovanni Carnevali (©Getty Images)

Ormai è chiaro: la preoccupazione maggiore in seguito alla creazione della SuperLega riguarda soprattutto i campionati nazionali. Ci si chiede come potrebbe essere una Serie A priva dei suoi tre club maggiori; quali conseguenze potrebbe causare alle altre società della massima competizione italiana.


Leggi anche:


La preoccupazione è lecita, e in merito a ciò ha parlato Giovanni Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo. Il dirigente sportivo italiano è stato intervistato ai microfoni di Radio Rai, e ha anche acccennato all’Assemblea di Lega che in questo momento è in corso.

Le parole di Carnevali:

Era da un po’ che si covava l’idea della creazione di una SuperLega. Ora stiamo cercando di comprendere come potrebbe svilupparsi e per questo oggi verrà svolta una riunione in Lega dove spero che i club diretti interessati ci dicano bene cosa potrebbe significare questa SuperLega. Quello che abbiamo ascoltato in queste ore sono notizie che a noi non piacciono. Chi aderisce a questo progetto ha enormi responsabilità in quanto rischia di uccidere il nostro la nostra Serie A. Cerchiamo di capire cosa accadrà ma si prospetta qualcosa di non piacevole”.