Superlega, Savicevic attacca: “Vogliono tutti i soldi per loro”

L’ex centrocampista rossonero, Dejan Savicevic ha duramente attaccato il progetto Super Lega in un’intervista per TuttoSport 

Savicevic
Dejan Savicevic Milan (©Getty Images)

La baraonda sulla Super Lega ha portato tanti personaggi dello sport ad esprimersi con toni più o meno pacati. La neonata competizione ha avuto vita breve, dato che nella giornata di oggi è stata già sospesa.

Ma continuano ovviamente a correre le voci e le critiche nei confronti di questa. Di rilevante importanza è stata l’opinione espressa da Dejan Savicevic, centrocampista offensivo del Milan negli anni 90. Il montenegrino non ha usato mezzi termini, e in un’intervista per TuttoSport, ha attaccato duramente le intenzioni di coloro che hanno voluto dar vita alla Super Lega.

La sua dichiarazione:


Leggi anche:


Ho avuto modo di leggere un articolo su Florentino Perez, questo affermava: “Più soldi per noi e più soldi per gli altri”. Io penso che questo pensiero sia assolutamente sbagliato, perché vedendo quanto sono in debito le società oggi, per esempio il Milan che non è tanto, penso siano 100, 120 milioni; però vedendo le altre società 600,800, 900. Ma cosa hanno fatto? Perché hanno pagato così tanto i loro giocatori: 50, 60, 100 milioni, per cosa? Adesso vogliono tenere tutti i soldi per loro? Sicuramente non per il calcio. Sicuramente l’hanno fatto per sdebitarsi…”