Kacper Chodyna racconta: “Ho rifiutato il Milan”

Ci sono giocatori che in carriera hanno rifiutato trasferimenti importanti. Tra questi anche Kacper Chodyna, che ha detto no al Milan quando era piccolo.

Kacper Chodyna
Kacper Chodyna (©Getty Images)

Kacper Chodyna è un terzino destro 1999 che milita nel Zaglebie Lubin, squadra del massimo campionato calcistico in Polonia, e ha avuto la possibilità di giocare in Italia in passato.

Precisamente nel Milan. Quando il giocatore aveva 10 anni, infatti, fu invitato dal club rossonero per sostenere un provino e degli allenamenti. Gli scout avevano già adocchiato il giovane talento polacco in giovanissima età e lo convocarono per metterlo alla provoca. Andò tutto bene, ma sul più bello ci fu un rifiuto al trasferimento.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, Chodyna svela un retroscena

Chodyna a grandhotelcalciomercato.com ha raccontato come andarono le cose: «Al Milan bellissima esperienza, perché non tutti a 10 anni hanno la possibilità di andare ad allenarsi in una squadra del genere e all’estero. Sono rimasto impressionato da strutture e allenamenti. Un’esperienza del genere ti rimane impressa tutta la vita e ti stimola a migliorare. Però allora l’idea di stare lontano dalla famiglia mi ha portato a tornare in Polonia e rinunciare a questa opportunità».

Il calciatore aveva solamente 10 anni non se la sentì di lasciare la sua famiglia per trasferirsi a Milano. Ha preferito continuare la sua carriera in Polonia, sperando un giorno di avere un’altra chance per giocare in Italia o in un altro campionato importante d’Europa.

Il suo contratto con il Zaglebie Lubin scade a giugno 2022 e questo gli apre delle opportunità di trasferimento già nel prossimo calciomercato estivo. Va detto che deve ancora crescere molto per poter giocare in una delle leghe maggiori europee. Forse gli farà bene qualche tappa intermedia prima di poter sognare qualcosa di importante.