Schalke 04 retrocesso: da Harit a… Calhanoglu, le possibili occasioni di mercato

Lo Schalke 04 è clamorosamente retrocesso in seconda divisione dopo la sconfitta di ieri sera contro l’Arminia. Le possibili occasioni di mercato

Mehmet Can Aydin, Schalke 04
Mehmet Can Aydin, Schalke 04 (©Gettyimages)

 Non succedeva da 30 anni. Uno dei club più famosi della Bundesliga, lo Schalke 04, è retrocesso in Zweite Bundesliga, la serie B tedesca. Dopo la sconfitta contro l’Arminia Biefeld di ieri sera dunque è arrivata la matematica certezza, che in questo caso ha portato all’amara certezza di retrocessione. Anche il club nella serata di ieri, con una nota su Twitter, è intervenuto duramente scrivendo: “Fa più male del previsto, che schifezza!”.

E pensare che nella stagione 2018/2019 la squadra di Gelsenkirchen aveva addirittura giocato gli ottavi di finale di Champions League, dopo essere arrivata seconda in Bundesliga, alle spalle solo del Bayern Monaco. In Germania, è risaputo, ogni anno tutti possono lottare per il titolo – salvo la supremazia dei bavaresi degli ultimi anni – e tutti possono venire risucchiati verso il basso in classifica. Adesso, dopo una stagione disastrosa, i minatori potrebbero veder partire i loro migliori calciatori vista la retrocessione del club in seconda divisione.


Leggi anche:


Calciomercato Milan,

Non è stata certo una stagione esaltante per lo Schalke 04, che alla 31esima giornata è matematicamente retrocesso in Zweite Bundesliga, dopo la sconfitta contro l’Arminia. Una delusione indicibile per tutto il club e anche per i calciatori. Anche i tifosi sono insorti, protestando veementemente all’arrivo della squadra a Gelsenkirchen. Nell’occasione si è addirittura sfiorato lo scontro fisico tra alcuni tifosi, e la società ha già preso le distanze.

In tutto questo caos sicuramente in estate qualche big lascerà sicuramente la nave affondare. Molti i giovani interessanti nelle file dello Schalke, che potrebbero partire, e molti i giocatori affermanti che potrebbero essere svalutati in vista della serie cadetta. La società non naviga in buone acque dal punto di vista finanziario, e trattenere alcuni calciatori con annessi stipendi da Serie A potrebbe risultare impossibile.

Kerim Calhanoglu
Kerim Calhanoglu (©Gettyimages)

Tra i giocatori più affermati che potrebbero partire ci sono sicuramente Mascarell, mediano classe 1993 di ottima esperienza anche internazionale, in scadenza peraltro nel 2022, e Raman nazionale belga ala sinistra 26enne. Anche Nastasic, vecchia conoscenza del calcio italiano, grande prospetto forse mai sbocciato del tutto potrebbe decidere di chiudere la carriera altrove.

Tra i giocatori più importanti inoltre troviamo Harit (probabilmente il giocatore più interessante della rosa) e Serdar, 24enne pilastro a centrocampo. Il giovane più seguito, che potrebbe far gola a diversi club è Boujellab, centrale di difesa classe 1999. Infine una curiosità, nella rosa dello Schalke c’è anche Kerim Calhangolu, turco classe 2002, e sì, è il cugino del nostro Hakan. La lista è lunga, e molte squadre potrebbero approfittare della retrocessione del club di Gelsenkirchen per provare a strappare alcuni dei giocatori migliori della rosa di Dimitrios Grammozis.