Calciomercato Milan, Maldini blocca il sostituto di Donnarumma | Le cifre

Il Milan pensa a come rimpiazzare eventualmente Donnarumma e ha già un nome in mente: Maignan del Lille. Maldini e Massara già al lavoro.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (immagine Sky Sport)

Il Milan è riuscito a rinnovare il contratto di Zlatan Ibrahimovic, ma restano altri due prolungamenti da fare. Sono quelli di Gianluigi Donnarumma e Hakan Calhanoglu.

Per entrambi non si registrano novità negli ultimi giorni. Al portiere è stato offerto un accordo da 7,5-8 milioni di euro netti a stagione, ma il suo agente Mino Raiola continua a chiedere di più. Non ci sono, al momento, le condizioni per la fumata bianca. C’è il forte rischio che Gigio lasci il club rossonero a parametro zero.


Leggi anche:


Maignan gradisce il Milan: accordo vicino con il Lille?

Il Milan sta già pensando a un eventuale sostituto di Donnarumma, ci sono più portieri oggetti di valutazione. Tra questi Mike Maignan, che milita nel Lille e ha un contratto in scadenza a giugno 2022.

Stando a quanto rivelato da Tuttomercatoweb.com, il Milan vuole bloccarlo già a breve. L’accordo di massima è vicino a essere raggiunto per 17-18 milioni di euro. Maignan ha dato il proprio assenso al trasferimento in maglia rossonera, anche se sulle sue tracce ci sono anche altri club. Il Tottenham, soprattutto, pensa all’estremo difensore per rimpiazzare il possibile partente Hugo Lloris.

Mike Maignan
Mike Maignan in Ajax-Lille (©Getty Images)

Maignan ha affrontato il Milan in questa stagione nel doppio scontro della fase a gironi di Europa League. Conosce già Zlatan Ibrahimovic, entrambi hanno militato nel Paris Saint-Germain e hanno avuto modo di conoscersi a Parigi. C’era anche un discreto rapporto tra loro, dato che il bomber svedese dopo gli allenamenti si fermava per fare dei tiri in porta e c’era Maignan tra i pali.

Il 25enne francese sarebbe una buona soluzione nel caso in cui Donnarumma dovesse lasciare il Milan. Ha collezionato presenze sia in Champions che in Europa League con il Lille. Oltre ad essere abile nelle parate, se la cava bene pure con la palla tra i piedi e questa è una qualità importante nel calcio di oggi. Per come imposta la manovra la squadra di Stefano Pioli, è fondamentale avere tale caratteristica.