Der Spiegel – Ricavi Superlega, il Milan fra i club meno pagati: il retroscena

Secondo l’accordo contrattuale della Super League, il Milan e l’Inter sarebbero stati i club meno pagati. La Juventus avrebbe percepito il doppio delle due connazionali

Gazidis
Gazidis (©Getty Images)

Nonostante sia stata già sospesa, la Super League continua ad alimentare innumerevoli discussioni sui i tanti media europei e mondiali. L’ultimo dettaglio interessante riguarda l’assurdo accordo economico tra i dodici club fondatori. Già, perchè tra questi, non tutti avrebbero incassato la stessa somma, anzi.

Secondo le informazioni raccolte dal noto sito tedesco Der Spiegel, i club coinvolti nella nuova competizione avrebbero percepito degli incassi non equi. In pratica, ci sarebbero state società più fortunate e società meno fortunate.


Leggi anche:


Stupisce, e non poco, scoprire che il Milan e l’Inter, insieme all’Atletico Madrid e al Borussia Dortmund (qualora fosse entrato a farne parte), avrebbero percepito il 3,8% del totale da spartire a tutti i club coinvolti. La Juventus, invece, avrebbe incassato il 7,7%: in pratica il doppio delle due milanesi.

L’indagine è stata portata avanti da Cristoph Winterbach, reporter investigativo del Der Spiegel. Il giornalista tedesco ha anche sottolineato che il Real Madrid e il Barcellona avrebbero percepito 60 milioni di euro a testa più di ogni altro club fondatore; e che ogni società avrebbe trasmesso in esclusiva quattro match di Super League sul proprio canale.