Gasperini avvisa il Milan: “Secondo posto traguardo raggiungibile”

Alla vigilia del match contro il Bologna, Gasperini ha parlato dell’obiettivo di raggiungere il secondo posto e quindi scavalcare il Milan. Qualcosa di non troppo complicato per il tecnico dell’Atalanta 

Gasperini
Gian Piero Gasperini (©Getty Images)

Ci troviamo in un caldissimo finale di stagione, nel quale la lotta per la Champions League è molto serrata. A prescindere dall’Inter, prima in classifica e con un buon margine di vantaggio sulla seconda, le altre squadre sotto sono in piena competizione.

Considerando Milan (seconda a 66 punti) e Atalanta e Juventus (terze a parti punti, 65), il destino della classifica può ribaltarsi da un momento all’altro. Difatti, il Napoli, a quota 63 punti, e la Lazio a quota 58 con una partita in meno, possono inserirsi con prepotenza nella lotta Champions, e tutto dipenderà dalle sorti di queste ultime sei gare di campionato.

Oggi, in conferenza stampa, ha parlato Gian Piero Gasperini. Il tecnico dell’Atalanta guarda in positivo al finale di stagione della sua squadra, e crede possibile conquistare il secondo posto e quindi scavalcare il Milan. Per il Gasp è quello l’obiettivo della sua Atalanta, e non ci sono grandi ostacoli per raggiungerlo. Le sue parole sulla questione:


Leggi anche:


Ci prefiggiamo di raggiungere il secondo posto, un traguardo possibile: ovviamente se da qui alla fine non sbagliamo, è matematico. È venuto a mancare l’anno scorso all’ultima partita. Guardando davanti però c’è l’opportunità di poterlo puntare, ed è un obiettivo che ci può tenere al riparo dal rischio di considerare un pareggio un buon risultato“.