Calciomercato Milan | Prezzo alle stelle: servono 60 milioni

Vlahovic è uno dei profili sul taccuino del Milan. Il suo valore cresce di partita in partita: ora per strapparlo alla Fiorentina servirebbero 60 milioni di euro

Paolo Maldini e Frederic Massara
Paolo Maldini e Frederic Massara (©Getty Images)

Dusan Vlahovic non si ferma più. Ieri pomeriggio ha messo a segno il suo diciassettesimo gol in Serie A, in questa stagione, con la maglia della Fiorentina. Numeri importanti per un calciatore, che solo lo scorso 28 gennaio ha compiuto 21 anni.

La svolta di Vlahovic è arrivata contro il Sassuolo, il 16 dicembre scorso, alla dodicesima giornata: da quel momento il serbo non ha più smesso di segnare. Nei primi undici turni, infatti, era arrivato solo un gol.

Ieri contro la Juventus, si è presentato, dal dischetto, davanti a Szczesny senza alcuna paura e lo ha battuto con uno scavetto. Vlahovic appare sempre più consapevole dei propri mezzi ed è pronto al grande salto.

Come riporta La Gazzetta dello Sport, il suo prezzo però è schizzato alle stelle: ora per strapparlo alla Fiorentina serviranno ben 60 milioni di euro. Una cifra importante, giustificata anche dal fatto che il contratto di Vlahovic non è in scadenza a breve. Il classe 2000, infatti, ha ancora un accordo con i Viola fino al 30 giugno 2023.

L’intenzione di Rocco Commisso è quella di blindare Vlahovic con un nuovo contratto ma anche senza rinnovo, questa estate avrà ancora margine per richiedere una cifra importante per il suo talento.


Leggi anche:


Pretendenti avvisate

Il Milan dunque è avvisato. Non è un segreto che il nome di Vlahovic sia sul taccuino di Maldini e Massara da tempo. Il bomber è davvero il profilo ideale per affiancare Zlatan Ibrahimovic.

Lo svedese ha dimostrato che non può giocarle tutte e serve assolutamente un giovane bomber che può crescere al suo fianco. Ibra è un idolo di Vlahovic e questo potrebbe essere certamente un fattore ma la concorrenza è davvero importante. Anche oggi sono arrivate conferme in merito ad un interessamento da parte della Roma, che sta programmando un nuovo corso con probabilmente Sarri in panchina.

Attenzione, però, anche alla Juventus, dove tutto l’attacco è davvero in bilico: i bianconeri riflettono sul futuro di Morata, per il quale servono 45 milioni di euro, ma anche su quello di Dybala che non ha ancora accettato la proposta di rinnovo e il suo contratto scadrà nel 2022. Infine andrà capito cosa ne sarà di Cristiano Ronaldo: lui vorrebbe cambiare aria ma è davvero complicato trovare una squadra che gli garantisca 30 milioni di euro netti a stagione.