Covid, l’augurio di Calcagno: “Calciatori vaccinati all’Europeo”

Il numero uno dell’Associazione Calciatori, Umberto Calcagno, si augura che i giocatori vengano vaccinati prima dell’inizio della nuova stagione. Le sue dichiarazioni anche sulla Superlega

Gravina e Calcagno
Gravina e Calcagno (©Getty Images)

Il presidente dell’Associazione calciatori, Umberto Calcagno, intervenuto a Radio anch’io sport’, è tornato a parlare della Superlega: “Le storture del nostro sistema sono alla base dell’idea della Superlega – ammette – I calciatori non sono stati coinvolti in questo progetto. Nuova Champions? Si passerà subito a 10 gare nel girone preliminare, che non comporta aumento di spettacolo e introiti.

Si possono massimizzare gli introiti e creare una nuova modalità di Champions senza aumentare troppo il numero di partite. Tra campionati coppe e nazionali, tanti calciatori non hanno un attimo di respiro”.


Leggi anche:


Vaccini per i calciatori

“Spero che i calciatori che parteciperanno agli Europei siano vaccinati – prosegue Calcagno – e che tutti lo siano per la nuova stagione, così che si possa lavorare in sicurezza”.

Stadi chiusi – “Non sono deluso, ma dispiaciuto per la mancata riapertura degli stadi per le ultime di campionato. Avere tifosi è la parte più bella del nostro lavoro, speriamo di tornare presto alla normalità”