UEFA, Ibrahimovic indagato per partecipazione ad agenzia di scommesse

La notizia è appena arrivata. La UEFA ha aperto un’indagine su Ibrahimovic per la presunta partecipazione ad un agenzia di scommesse sportive 

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

L’Uefa ha comunicato di aver aperto un’indagine disciplinare su Zlatan Ibrahimovic, dato che lo svedese è stato accostato ad un agenzia di scommesse sportive. La notizia, che era arrivata qualche giorno fa direttamente dalla Svezia, ha affermato che la società di Zlatan, l’Unknown AB possiede il 10% di Bethard.com (noto brand di scommesse sportive).

Per un calciatore, partecipare ad attività legate al mondo delle scommesse va contro il codice etico Fifa-Uefa, violandolo di fatto. Ed ecco che la vicenda è stata posta in poco tempo sotto la lente della UEFA. Adesso, un ispettore dell’autorità calcistica europea condurrà un’indagine disciplinare sull’attività di Ibrahimovic al fine di fare chiarezza.


Leggi anche:


La comunicazione della UEFA

L’UEFA ha comunicato l’apertura dell’indagine disciplinare su Zlatan Ibrahimovic attraverso una nota ufficiale:

In conformità con l’Articolo 31 (4) del Regolamento Disciplinare UEFA (DR), un Ispettore Etico e Disciplinare UEFA è stato nominato oggi per condurre un’indagine disciplinare su una potenziale violazione del Regolamento Disciplinare UEFA da parte di Zlatan Ibrahimović per aver un presunto interesse finanziario in una società di scommesse”, si legge in una nota dell’Uefa. Ulteriori informazioni su questo argomento saranno rese disponibili a tempo debito”.