Addio Milan, vola in Spagna: è sfida a due!

Arrivano conferme in merito al futuro di Samu Castillejo. L’esterno classe 1995 può far ritorno in Spagna: su di lui hanno mostrato interesse Espanyol e Valencia

Samu Castillejo
Samu Castillejo (©Getty Images)

Come più volte raccontato, il Milan in estate – a prescindere dalla qualificazione in Champions League – proverà ad acquistare un nuovo esterno di destra. Alexis Saelemaekers è tornato ad offrire un buon rendimento ma sotto porta continua ad essere poco incisivo. I gol non arrivano e il club rossonero è pronto a correre ai ripari. In agenda c’è certamente la cessione di Samu Castillejo prima del nuovo acquisto.

Lo spagnolo non è riuscito ad incidere, come avrebbe dovuto, nelle partite in cui è stato chiamato in causa. Possibile una cessione per circa 8-10 milioni di euro, per non mettere a bilancio una minusvalenza. La destinazione più probabile per il classe 1995, che ha un contratto in scadenza il 30 giugno 2023, è certamente La Liga. L’ex Villarreal è molto apprezzato in Spagna e un suo ritorno a casa è sempre più una possibile. Come conferma Nicolò Schira, Espanyol e Valencia avrebbero chiesto informazioni al club. In caso di approdo ai ‘Pipistrelli’, Castillejo troverebbe Javi Gracia, tecnico che lo apprezza dai tempi del Malaga.


Leggi anche:


Nuovo esterno

Un’eventuale cessione di Castillejo, come detto, dare il via libero definitivo all’acquisto di un nuovo esterno. I nomi sul taccuino del Milan sono diversi: si guarda con attenzione al mercato dei prossimi svincolati, con Florian Thauvin e Lucas Vazquez in cima alla lista. Le loro richieste però sono elevanti e senza Champions sarebbero davvero complicato immaginare un loro sbarco a Milanello. Non è escluso inoltre che alla fine i due calciatori rimangano rispetto al Marsiglia e al Real Madrid, rinnovando i loro contratti.

Un’altra pista porta ancora una volta in Francia, dove piace parecchio Ikone del Lille. Il calciatore classe 1998 piace parecchio ma ha già una valutazione importante sui 25-30 milioni di euro. I rapporti tra i due club sono ottimi e lo dimostra anche la trattativa per Maignan, che non sta incontrando particolari ostacoli. Attenzione, infine, anche all’idea Orsolini, che in estate può lasciare il Bologna. Il contratto in scadenza nel 2022 non lascia molte alternative. Il giocatore piace anche a Fiorentina e Roma.