Calciomercato Milan, Mourinho prova il doppio colpo!

Non ci sono solo Milan e Napoli sulle tracce di Mattia Zaccagni. Il fantasista italiano piace anche alla Roma, che ha messo nel mirino di Antonin Barak, accostato in passato anche ai rossoneri

Milan-Verona
Milan-Verona (©Getty Images)

Dopo un ottimo avvio di stagione, Mattia Zaccagni sembra essersi perso un po’ per strada. Il fantasista di proprietà del Verona, condizionato anche da alcuni guai fisici, non sta riuscendo a confermare quanto di buono fatto ad inizio campionato: il gol in Serie A manca dal 24 gennaio scorso. In quella circostanza, contro il Napoli, era arrivato anche l’ultimo assist. Da quel momento non è riuscito più ad incidere come prima. Ad oggi, così, le reti in stagione sono cinque e sette assist.

Difficile dire se le voci di calciomercato lo abbiano influenzato ma è certo che questi saranno gli ultimi giorni con la maglia del Verona. Il contratto in scadenza il 30 giugno 2022 non lascia molte alternative. Zaccagni è così pronto a dire addio al gialloblu per una cifra vicina ai 12-15 milioni di euro.

Il nome del classe 1995 è stato accostato anche al Milan ma nel suo futuro sembra esserci un’altra squadra italiana. Il Napoli continua, infatti, ad essere la squadra in pole per il calciatore italiano. L’Arena, però, aggiunge alla corsa per Zaccagni anche la Roma.


Leggi anche:


Barak nel mirino

La squadra di Jose Mourinho, starebbe pensando anche ad un altro centrocampista, Antonin Barak. I numeri del centrocampista della Repubblica Ceca classe 1994 sono più che buoni: ha realizzato sette gol e fatto tre assist, dimostrando di essere capace di giocare in diversi ruoli del centrocampo. L’ex Lecce ha dato il meglio di se da trequartista, visti gli ottimi tempi di inserimento, ma si è destreggiato bene anche da mediano.

Barak ha una valutazione simile a quella del compagno Zaccagni, sui quindici milioni di euro, e anche in questo caso è stato accostato al Milan. Il giocatore piace alla dirigenza rossonera ma prima di affondare il colpo su un centrocampista dovrà fare chiarezza su Meite – se si ha intenzione di riscattarlo dal Torino – e su Pobega, pronto a far ritorno alla base dopo l’avventura allo Spezia.