Juve-Milan, sorpresa Pioli: fuori Leao e Rebic

Stefano Pioli potrebbe decidere di lasciare fuori sia Rafael Leao che Ante Rebic contro la Juventus. Il tecnico del Milan, oggi a Milanello, ha provato Brahim Diaz vicino a Zlatan Ibrahimovic

 

Ante Rebic e Rafael Leao
Ante Rebic e Rafael Leao (©Getty Images)

Arrivano novità importanti da Milanello: secondo quanto riportato da Sky Sport, Stefano Pioli oggi in allenamento avrebbe provato un attacco senza Rafael Leao e Ante Rebic. I due attaccanti, che sembravano giocarsi una maglia per la sfida contro la Juventus, potrebbero partire dalla panchina.

La sorpresa porta il nome di Brahim Diaz. Lo spagnolo classe1999 sarebbe stato provato al fianco di Zlatan Ibrahimovic, in una sorta di 4-4-2. Nessuno dubbio sulla presenza di Hakan Calhanoglu e Alexis Saelemaekers, che giocherebbero sugli esterni.

Se il giocatore di proprietà del Real Madrid dovesse essere confermato dal primo minuto, non sarebbe la prima volta che accade. I due sono stati schierati insieme contro il Cagliari e nel match di ritorno contro la Fiorentina, gioca al Franchi. In quest’ultima occasione Calhanoglu era partito al centro della trequarti, per poi spostarsi a sinistra, da dove ha trovato il gol.

Già contro il Sassuolo, il Milan di Pioli ha abbandonato l’ormai rodato 4-2-3-1, schierandosi con una sorta di 4-2-2-2. E’ probabile che il Milan decida di affidarsi ad un nuovo modulo, anche per contrastare la Juventus sugli esterni, dove Cuadrado e Chiesa fanno la differenza.


Leggi anche:


Panchina per Romagnoli

Per quanto riguarda il resto della formazioni, invece, non sembrano esserci dubbi: i due centrocampisti centrali, come detto, saranno Ismael Bennacer e Franck Kessie. L’algerino non ha fornito la sua miglior prestazione contro il Benevento, rischiando anche l’espulsione, ma difficilmente Pioli ci rinuncerà. Sandro Tonali sta provando a convincere il mister ma alla fine dovrebbe partire dalla panchina, al pari di Alessio Romagnoli.

L’idea sarebbe quella di affidarsi nuovamente a Simon Kjaer e Fikayo Tomori, davanti a Gianluigi Donnaruma. I due terzini saranno Davide Calabria e Theo Hernandez.