Milan, Romagnoli al bivio | La richiesta di Raiola per il rinnovo

Tra poche settimane si deciderà il futuro di Romagnoli, il cui contratto col Milan scade a giugno 2021. Raiola pretende un ingaggio elevato.

Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (©Getty Images)

La stagione 2020/2021 volge verso il termine e il Milan solamente a fine campionato tornerà ad affrontare le trattative per i rinnovi. Paolo Maldini ha annunciato che adesso la priorità è per le questioni di campo.

Uno dei giocatori dal futuro in bilico è senza dubbio Alessio Romagnoli, il cui contratto scade a giugno 2022. Senza un accordo per il prolungamento, sarà addio. Il capitano rossonero sta vivendo un’annata con alti e bassi, un trasferimento in un’altra squadra è un’opzione molto possibile.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, per Romagnoli rinnovo o cessione?

Romagnoli ha rinnovato il suo contratto nell’estate 2018, quando c’era la coppia Fassone-Mirabelli in società e il Milan non navigava in buonissime acque a causa della proprietà targata Yonghong Li. Fu un gesto molto apprezzato, perché in una situazione del genere era forse più facile andarsene via che rinnovare.

Come riportato dal Corriere dello Sport, quell’accordo fu comunque molto vantaggioso in termini economici per Romagnoli. Infatti, prevedeva un aumento fisso dell’ingaggio per ogni anno di contratto fino a sfiorare quasi i 6 milioni (bonus compresi) nell’ultima stagione.

Questo è un dettaglio nuovo che non era emerso prima, visto che finora si sapeva semplicemente che lo stipendio del giocatore si aggirava sui 3,5 milioni netti annui. Ad ogni modo, come scrive il CorSport, Mino Raiola chiede circa 5 milioni a stagione per il rinnovo del difensore centrale laziale. Una cifra molto elevata e che il club rossonero non appare troppo propenso ad accordare.

A monitorare con attenzione la situazione di Romagnoli è la Juventus, che ha Giorgio Chiellini verso la fine della carriera e Leonardo Bonucci che ha raggiunto i 34 anni. La società bianconera, che ha ottimi rapporti con Raiola, intende fare un’operazione per rinforzare e ringiovanire il reparto difensivo. Il capitano del Milan ha 26 anni e potrebbe essere un obiettivo concreto, se non dovesse rinnovare il contratto.

Il club rossonero spese 25 milioni per comprarlo dalla Roma nell’estate 2015, quando fu Sinisa Mihajlovic a convincere la coppia Berlusconi-Galliani della bontà dell’investimento. Verosimilmente il prezzo di cessione sarà simile, considerando che il contratto scade tra poco più di un anno.

Intanto Romagnoli è concentrato sul campo, vuole essere titolare nelle ultime giornate di campionato e aiutare il Milan a tornare in Champions League. Il futuro si vedrà…