Milan, doppio rinnovo in agenda | Maldini incontra gli agenti

Nei prossimi giorni Paolo Maldini incontrerà gli agenti di due calciatori che il Milan intende blindare, entro la fine del campionato.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©Getty Images)

Mentre sul campo la squadra di mister Pioli tenta di raggiungere l’obiettivo Champions, in società la dirigenza Milan sta già lavorando per il futuro. Uno dei passaggi chiave per la costruzione del progetto riguarda i rinnovi di contratto.

In questi giorni si parla in maniera insistita delle trattative per blindare due elementi come Gianluigi Donnarumma e Hakan Calhanoglu. Entrambi sono in scadenza a giugno prossimo ed il Milan, se vuole trattenerli, dovrà affrettarsi e convincerli con le offerte giuste.

Paolo Maldini, direttore dell’area tecnica, ha messo in stand-by la questione legata ai loro prolungamenti fino al termine del campionato. Ma intanto l’ex capitano si è avvantaggiato su altre situazioni, meno imminenti a livello contrattuale ma ugualmente importanti.


Leggi anche:


Calabria e Kessie in scadenza nel 2022: Milan al lavoro

Secondo quanto riportato dal cronista ed esperto di mercato Nicolò Schira, il Milan si sta muovendo da qualche giorno per avvicinare la firma di due altri titolarissimi attuali. Ovvero il terzino Davide Calabria ed il mediano tuttofare Franck Kessie.

Entrambi vanno in scadenza tra circa un anno, il 30 giugno 2022. Il Milan non vuole assolutamente replicare la situazione di Donnarumma e Calhanoglu, ancora in bilico a poche settimane dalla fine del contratto e possibili partenti a parametro zero.

Maldini si sta portando avanti col lavoro e ha già programmato per questa settimana due incontri. A Casa Milan dovrebbero essere ospiti gli agenti di Calabria (Alfaro) e di Kessie (Atangana). Il club rossonero considera tutti e due i calciatori molto importanti ed intende venire incontro alle loro richieste di contratto.

 

Non dovrebbero esserci problemi in teoria sul fronte Calabria. Il terzino è tifosissimo rossonero e finalmente sta trovando il giusto spazio in campo. Percepisce attualmente 1 milione netto e il Milan non dovrebbe avere problemi a raddoppiare il suo ingaggio.

Più delicata la situazione di Kessie: l’ivoriano ha già fatto sapere a Maldini di pretendere uno stipendio da più di 4 milioni a stagione (attualmente è sui 2,2 annui). Le pretendenti non mancano, ma il classe ’96 è troppo importante per il gioco del Milan.