Serafini: “Finché c’è Maldini sono sereno. Rebic? Classe superba”

Luca Serafini esalta Ante Rebic e parlando del futuro del Milan si dice tranquillo, grazie alla presenza di Paolo Maldini in dirigenza. Ecco le sue dichiarazioni ai microfoni di Milan Tv

Ante Rebic
Ante Rebic (©Getty Images)

Nel corso dell”Inferno del lunedì’, di MilanTv, Luca Serafini ha parlato del Milan. Il noto giornalista si è soffermato su Ante Rebic, ammettendo un debole per lui: “Io adoro Rebic, ieri è entrato in campo come se fosse andato in un centro commerciale. Ha una classe superba quando è in condizione. Io se fossi un ragazzino avrei il suo poster in camera. Vive nel suo mondo, è un giocatore atipico. Il suo goal mi ha abbagliato”.

Ante Rebic ha messo a segno il secondo gol, della sfida contro la Juventus, dopo essere entrato al posto dell’infortunato Zlatan Ibrahimovic.

Tra i protagonisti del 3-0 contro i bianconeri c’è certamente anche Hakan Calhanoglu, al centro di tutte le giocate rossonere, e autore dell’assist per l’ultima rete di Fikayo Tomori: “Hakan è tornato ai suoi livelli, così come Theo Hernandez e Kessie – prosegue Serafini -. Quando il Milan sta bene, gioca bene così come il Napoli e l’Atalanta. Tomori? C’è tecnica, fisicità e potenza. C’è proprio la predisposizione allo sport”.


Leggi anche:


Fiducia in Elliott

La crescita del Milan negli ultimi mesi è davvero sotto gli occhi di tutti. Il fondo Elliott, con il lavoro di Ivan Gazidis, ha rifondato la società e grazie anche alla scelta di Paolo Maldini come direttore tecnico è in lotta per un posto in Champions League. Serafini è fiducioso per il futuro: “Finché c’è Maldini io sono sereno – afferma il giornali -, vuol dire che c’è un progetto”.