Di Marzio: “Contatti Milan-Vazquez” | Affare complicato, il motivo

Il noto esperto di mercato ha parlato dell’affare Lucas Vazquez per il Milan. Contatti recenti, ma ci sono poche probabilità di riuscita

Lucas Vazquez
Lucas Vazquez (©Getty Images)

Cosa c’è di vero fra Lucas Vazquez e il Milan? Gianluca Di Marzio, su grandhotelcalciomercato.com, ha fatto il punto della situazione in merito a questo possibile affare. Nelle scorse settimane, AS.com ha lanciato la bomba: “Se non rinnova con il Real Madrid, andrà quasi sicuramente al Milan“. Un’indiscrezione clamorosa che però non ha trovato conferme da fonti italiane, e anche il noto esperto di mercato di Sky Sport è dubbioso. Non ha negato, però, che ci sono stati contatti fra la società rossonera e il suo entourage. Ma c’è un enorme ostacolo.

Vazquez è un’occasione di calciomercato perché si libera a parametro zero. Per adesso con il Real Madrid non c’è l’accordo per il rinnovo, ma non è ancora detta l’ultima parola. Il problema è lo stipendio: il calciatore chiede infatti un ingaggio importante, cosa che i Blancos non possono garantirgli, sopattutto in questo momento di crisi. Per quanto sia un giocatore importante per Zidane, Florntino Perez evidentemente non lo considera allo stesso livello di altri calciatori. Ecco perché, a fine anno, potrebbe esserci il divorzio e il Milan sarebbe alla finestra.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, Vazquez chiede 7 milioni

Attualmente al Real percepisce fra i 3 e i 4 milioni di euro a stagione, adesso ne chiede 7. Questo è il motivo per cui la pista Vazquez per i rossoneri è molto complicata, se non impossibile. Molto più probabile invece che andrà al Bayern Monaco, un club che sicuramente può garantirgli uno stipendio importante e più alto di quello attuale. Non può farlo invece il Milan. Che, come ormai tutti sappiamo, ha una politica chiara, a parte due eccezioni: Ibrahimovic e Donnarumma.

Di Marzio comunque non esclude che Vazquez possa rimanere al Real Madrid. I rapporti sono ottimi e le parti potrebbero arrivare comunque ad un accordo. Molto potrebbe dipendere da Zidane: se dovesse restare, potrebbe spingere per il suo rinnovo poiché lo ritiene una pedina chiave per il suo scacchiere tattico. Al contrario, in caso di addio dell’allenatore, allora lo spagnolo potrebbe fare le valigie e iniziare una nuova avventura. Che non sarà al Milan, a meno di clamorosi colpi di scena.