Calciomercato Milan | Concorrenza Donnarumma: una squadra si defila

Niente Psg per Gianluigi Donnarumma. In questo momento, il portiere italiano non è nei piani di Leonardo e del club francese: con il rinnovo di Navas, possibile l’acquisto di un secondo

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (© Getty Images)

Alessandro Grandesso de ‘La Gazzetta dello Sport’ è intervenuto quest’oggi al TG di Calciomercato.it. Il noto giornalista ha parlato anche di Gianluigi Donnarumma. Per il portiere italiano sembrano esserci sempre meno alternative ad un prolungamento col Milan.

In passato il nome del classe 1999 è stato accostato con insistenza al Psg. Leonardo, però, ha deciso di puntare su Keylor Navas: “Donnarumma è stato davvero di attualità prima dell’arrivo di Navas, rivelatosi quest’anno uno dei leader dello spogliatoio – afferma Grandesso -. Avrà al massimo bisogno di un secondo se partisse Rico”.

E’ dunque da escludere totalmente la possibilità di vedere Donnarumma, almeno la prossima stagione, con la maglia del Psg. Ad oggi, come vi abbiamo raccontato, l’unica alternativa credibile al Milan, per il portiere classe 1999 resta la Juventus. I bianconeri hanno avuto dei colloqui con l’agente Mino Raiola,  al quale è stata comunicata la disponibilità a prendere il giocatore ma serve necessariamente la cessione di Szscesny. Vendere il polacco, con il mercato dei portieri abbastanza bloccato, però non è per nulla semplice.  Bisogna, inoltre, fare i conti con la possibilità che la Juventus, la prossima stagione, non giochi la Champions League.


Leggi anche:


Donnarumma si avvicina al Milan

E’ evidente che il grande successo del Milan, contro Ronaldo e compagni, abbia avvicinato ancor di più Donnarumma al Milan. La firma – come annunciato da Maldini – non arriverà prima della chiusura della stagione. Non solo il classe 1999 vuole giocare la Champions ma tutto il Milan.

I rossoneri sono concentrati sul finale di stagione, per centrare un traguardo che manca da parecchio, da troppi anni. Non bisogna distrarsi e conquista tre punti anche contro il Torino, per non gettare, ancora una volta, tutto al vento.