PSG, Icardi ha chiesto la cessione: la situazione

A sorpresa Mauro Icardi ha scelto di lasciare Parigi dopo due stagioni. La storia con la società francese sembra al capolinea.

Mauro Icardi
Mauro Icardi (©Getty Images)

La prossima estate di calciomercato potrebbe veder scatenarsi un vero e proprio valzer di centravanti. Molti attaccanti di livello internazionale dovrebbero infatti cambiare maglia e ciò riguarda diversi club europei, soprattutto di alto rango.

Basti pensare allo stesso Milan, il quale nonostante la permanenza certa di Zlatan Ibrahimovic, andrà alla ricerca di un nuovo numero 9 di prospettiva. Sul taccuino di Paolo Maldini vi sono diversi nomi, elementi che sulla carta possono rimpiazzare o alternarsi ad Ibra.

Intanto dalla Francia arrivano notizie di un trasferimento ormai certo per Mauro Icardi. Secondo quanto riportato dal noto quotidiano L’Equipe, l’ex interista avrebbe addirittura chiesto la cessione alla dirigenza del PSG. Divorzio annunciato per l’attaccante, che non ha mai legato fino in fondo con i parigini.

Icardi diventerà dunque uno dei nomi caldi per il prossimo mercato estivo. Il d.g. Leonardo difficilmente riuscirà a convincere l’argentino a restare o la procuratrice (e compagna) Wanda Nara. Nei piani del PSG piuttosto c’è l’intenzione di blindare due campionissimi come Mbappé e Neymar a costo di sacrificare altri elementi.


Leggi anche:


Icardi via dalla Francia: dove giocherà nel 2021-22?

Dunque l’addio di Icardi dal PSG sembra cosa ormai certa. La sua seconda stagione francese è stata inoltre costellata da problemi fisici di vario genere: prima il contagio al Covid-19, poi la rottura del legamento collaterale del ginocchio ed infine un risentimento agli adduttori.

Ora Icardi sta bene e lo dimostrano le due reti in campionato segnate nelle ultime 4 gare. Ma si tratta degli ultimi vagiti parigini di ‘Maurito’. La domanda ora è un’altra: dove giocherà Icardi nella stagione 2021-2022 che prenderà il via tra qualche mese?

Molte le opzioni possibili, con un ritorno nella Serie A italiana che resta l’opzione più ambita da Icardi stesso e da Wanda Nara. L’argentino in passato è stato vicino alla Juventus, che probabilmente tornerà a cercare una prima punta in estate. Ma anche la Roma, in caso di partenza di Dzeko, è stata accostata al classe ’93.

Difficile al momento l’opzione Milan. I rossoneri vorrebbero un attaccante con caratteristiche (tecniche ed anagrafiche) piuttosto diverse, più simili a quelle di Ibra. I nomi preferiti al momento restano quelli di Vlahovic e Scamacca, ma chissà che gli imprevisti di mercato possano riavvicinare l’argentino alla città di Milano.