Milan-Cagliari 0-0, pagelle e tabellino: si salva solo Donnarumma

Le pagelle di Milan-Cagliari 0-0, il posticipo della 37^ giornata di Serie A. I rossoneri sprecano il primo matchpoint, brutta prova del Milan.

Calhanoglu, Milan-Cagliari
Calhanoglu, Milan-Cagliari (©Gettyimages)

La partita è bloccata per il primo quarto d’ora, e il primo squillo dei rossoneri arriva al 17”. Calhanoglu recupera un pallone vagante, serve Saelemaekers che lascia partire un bel destro da fuori, si allunga e ribatte Cragno. Con il Cagliari schierato il Milan prova ancora da fuori area, ed è Calabria stavolta ad andare vicino al gol con un bel tiro che termina a fil di palo. Un paio di brividi per Donnarumma su corner, per 10 minuti i sardi stazionano nella metà campo del Milan. I rossoneri provano a farsi pericolosi con Brahim nel finale, ma il primo tempo termina 0-0.

Palla gol clamorosa per il Cagliari al 53”. E’ Joao Pedro che serve Pavoletti che dall’area piccola schiaccia ma Donnarumma salva con un miracolo. E’ ancora Gigio che salva il risultato al 64” con un balzo felino su colpo di testa di Godin su Corner. Con la forza della disperazione il Milan prova a portarsi avanti, ma gli attacchi del diavolo si infrangono sul muro del Cagliari. Bel tiro di Castillejo, sempre da fuori, al 91” , ma il pollone esce ancora di poco. Finisce 0-0, il Milan spreca il primo matchpoint per la qualificazione Champions.


Leggi anche:


Milan-Cagliari, le pagelle dei rossoneri

Donnarumma 6,5 – Con due parate stratosferiche salva il risultato. Sicuramente uno dei migliori in campo.

Calabria 5,5 – Va anche vicino al gol con un bel tiro da fuori, ma si fa ammonire dopo un fallo su Joao Pedro. Pioli non rischia e lo sostituisce a inizio ripresa (Dalot 63” 6)

Kjaer 6 –  Due grandi chiusure sul primo tempo nel cuore dell’area, è sempre l’ultimo ad arrendersi. Si batte con la solita tenacia.

Tomori 6 –  Insieme al compagno di reparto è sempre attento e prova a volte anche a suonare la carica palla al piede. Poco impegnato in generale.

Theo Hernandez 5,5  – In ombra rispetto alle ultime due gare, con i sardi schierati fatica a far partire le sue cavalcate e si infrange verso il muro del Cagliari.

Kessie 5,5 – Prova a caricarsi la squadra sulle spalle, sempre prezioso in fase difensiva. Non riesce però a dare la spinta e sembra spento come tutti i compagni.

Bennacer 5,5 –  Opaca la prova dell’algerino, che non riesce a trovare le giuste geometrie e a dare qualità al gioco (Meitè 63” sv)

Saelemaekers  5,5 – L’unico tiro verso la porta del Milan è del belga, che però fatica come tutta la squadra nel primo tempo (Leao 45” 5,5).

Calhanoglu 5 – Sembra aver staccato la spina. Non lega gioco e non sfrutta le occasioni su calcio piazzato del primo tempo. Molto male anche nella seconda frazione (Mandzukic 88” sv).

Brahim Diaz 5 – Non è riuscito a imporsi a differenza delle ultime due uscite. Si accende solo una volta a fine primo tempo (Castillejo 56” 5,5 )

Rebic 5 –  Nemmeno lui questa sera è riuscito a ripetersi. Il cugino lontano di quello di Torino, sbaglia moltissimi palloni anche semplici e si innervosisce.

Il tabellino di Milan-Cagliari

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Romagnoli, Tomori, Hernández; Bennacer, Kessie; Saelemaekers, Çalhanoğlu, Brahim Diaz; Rebic. A disp.: Tătărușanu; Dalot, Kjaer Gabbia, Kalulu, Castillejo, Leao, Hauge, Krunić, Meïte, Tonali; All.: Pioli.

Cagliari (3-5-2): Cragno, Carboni, Godin, Ceppitelli, Lykogiannis, Deiola, Marin, Nainggolan, Nandez, Pavoletti, Joao Pedro; A disp.: Aresti, Asamoah, Cerri, Duncan, Klavan, Rugani, Simeone, Sottil, Traponi, Trippaldelli, Vicario, Zappa. All.: L.Semplici.

Arbitro: Massa di Imperia