Milan, Dalot: “Abbiamo giocato male, serviva maturità”

Le parole di Diogo Dalot ai microfoni di Milan Tv nel post-partita di Milan-Cagliari. Il terzino si è detto molto deluso 

Diogo Dalot
Diogo Dalot (©Getty Images)

Sin troppo deludente il solo pareggio ottenuto dal Milan contro il Cagliari a San Siro. Uno 0-0 che lascia l’amaro in bocca, dato che questa poteva essere la partita per conquistare definitivamente la qualificazione alla Champions League.

Il Milan si è fatto forse troppo prendere dal nervosismo, dalla voglia di risolvere la partita velocemente e lasciando da parte il bel gioco mostrato negli ultimi due match. Adesso tutto si deciderà nell’ultima giornata di campionato contro l’Atalanta.

Sarà difficile smaltire la delusione di questa serata storta, c’è davvero tanta delusione. Le parole di Diogo Dalot nel post-partita ne sono la dimostrazione. Il terzino portoghese è stato inserito da Stefano Pioli nel secondo tempo, ma purtroppo non è stato decisivo per trovare l’agognato vantaggio.

Queste le parole del portoghese ai microfoni di Milan Tv:


Leggi anche:


Sul pareggio di stasera: Abbiamo giocato male, non siamo contenti di quello che abbiamo fatto. Adesso testa bassa e pedalare verso una partita che è quella decisiva per la Champions. Abbiamo una settimana per vedere cosa ci è mancato oggi: serviva tranquillità e maturità. Ora possiamo solo lavorare tanto verso domenica per provare a vincere quella che sarà una finale”.

Sulla prossima gara contro l’Atalanta: “Serve una partita che rasenta la perfezione, è impossibile giocarne una completamente perfetta. È la partita per la Champions, quello che dobbiamo fare è impegnarci a testa bassa”.