Mandzukic è l’arma in più: conto in sospeso con l’Atalanta

Mario Mandzukic è la possibile arma in questo finale per il Milan, visto il suo feeling particolare contro l’Atalanta.

Mario Mandzukic
Mario Mandzukic (©Getty Images)

Il Milan per l’ultima di campionato, la sfida decisiva contro l’Atalanta, non avrà a disposizione Zlatan Ibrahimovic. Una notizia già nota e non così particolare, dovuta all’infortunio al ginocchio che terrà lo svedese fuori per almeno 6 settimane.

Non è da escludere che Stefano Pioli getti nella mischia Mario Mandzukic per il gran finale. Il Milan ha bisogno di gol e di punti per qualificarsi in zona Champions League. Così potrebbe dare maggiore spazio all’unico centravanti di ruolo presente in rosa.

L’andamento di Mandzukic nei suoi finora 5 mesi al Milan è stato poco proficuo. Tanti guai muscolari, una condizione atletica insufficiente e nessuna partecipazione attiva in zona-gol. Il suo destino appare lontano da Milanello, ma contro l’Atalanta potrebbe essere proprio lui l’arma in più.


Leggi anche:


Mandzukic e quel feeling contro l’Atalanta

Come riporta la Gazzetta dello Sport, Mandzukic potrebbe rendersi utile non solo per questioni tattiche, visto che andrebbe a riempire l’area di rigore avversaria. Ma vi sono anche alcuni precedenti che sembrano poter essere favorevoli al suo impiego.

Il numero 9 del Milan infatti ha uno strano feeling con l’Atalanta, o meglio quando affronta la formazione orobica. Non a caso il suo debutto in maglia rossonera è arrivato nel match d’andata, il 23 gennaio scorso. Milan sconfitto 3-0 in casa, ma Mandzukic sembrò poter dare da subito una mano.

Anche ai tempi della Juventus, la vittima preferita di Mandzukic sembrava essere proprio l’Atalanta. Il suo primo gol in Serie A giunse proprio nel match tra le due contendenti del 25 ottobre 2015. L’ultimo sigillo italiano (prima dell’addio verso il Qatar) arrivò il 19 maggio 2019, nel pareggio tra Juve e Atalanta per 1-1 a Scudetto già assegnato.

Il bilancio contro l’Atalanta finora vede Mandzukic aver disputato 12 incontri contro i bergamaschi. Lo score parla di 7 successi, 4 pareggi ed una sola sconfitta (quella con il Milan). 4 le reti dell’attaccante e ben tre assist vincenti. E chissà che l’ultimissima rete italiana di Mandzukic, prima dell’addio scritto al Milan, possa arrivare domenica sera allo stadio Atleti Azzurri d’Italia. Il croato ha voglia di lasciare il segno nonostante la sua esperienza semestrale non verrà ricordata in maniera positiva.