Fair Play Finanziario, ci saranno cambiamenti: l’annuncio di Ceferin

Ceferin, presidente della UEFA, è pronto a valutare modifiche del Fair Play Finanziario. L’emergenza Covid-19 impone degli adattamenti.

Ceferin Aleksander
Aleksander Ceferin (©Getty Images)

L’argomento Fair Play Finanziario è spesso dibattuto ed è uno dei punti fermi del calcio europeo per Aleksander Ceferin, presidente della UEFA. Secondo lui è fondamentale che ci sia questo sistema, affinché i bilanci dei club non esplodano.

Ma si è detto anche aperto a valutare alcune modifiche delle regole attuali, soprattutto considerando che il mondo del calcio sta vivendo un periodo difficile economicamente a causa dell’emergenza Covid-19.


Leggi anche: 


UEFA, Ceferin annuncia modifiche al FFP

In queste ore la UEFA ha pubblicato la dodicesima edizione del report ‘The European Club Footballing Landscape‘, che fornisce approfondimenti inerenti il panorama finanziario europeo alla luce anche dello scenario provocato dalla pandemia. È stato stimata una perdita di 8,7 miliardi di ricavi per quanto riguarda gli esercizi 2019/2020 e 2020/2021. Pesano la chiusura degli stadi, il calo dei diritti TV e degli introiti commerciali.

Ceferin ha commentato annunciando cambiamenti al Fair Play Finanziario, pur non specificando nel dettaglio quali aspetti riguarderanno: «Grazie a quasi un decennio di regolamenti sul Fair Play Finanziario, prima dell’emergenza il calcio europeo difficilmente avrebbe potuto essere in forma finanziaria migliore. Ora stiamo operando in una nuova realtà. Le normative attuali sul Fair Play Finanziario dovranno essere adattate e aggiornate. La sostenibilità finanziaria rimarrà il nostro l’obiettivo».

Il presidente della UEFA parla di adattamenti e aggiornamenti del FFP, qualcosa di inevitabile per affrontare la nuova realtà finanziaria generata dall’emergenza Covid-19. Da capire quali cambiamenti verranno apportate alle regole oggi in vigore. Presto dovranno essere comunicate delle novità in tal senso.