Sky – Da Milanello: Rebic non al 100%, Mandzukic in gran forma

Manuele Baiocchini ha riportato le ultimissime novità da Milanello. Il giornalista ha parlato in particolare delle condizioni di Rebic e Mandzukic 

Ante Rebic
Ante Rebic (acmilan.com)

La squadra rossonera è a lavoro per preparare al meglio l’ultima e decisiva gara di domenica sera contro l’Atalanta. Un match da dentro o fuori la Champions, e Stefano Pioli vuole assolutamente motivare la sua squadra a raggiungere l’agognato traguardo.

Nelle ultime ore sono arrivate diverse indiscrezioni rispetto a quella che potrà essere la formazione titolare che il mister del Milan schiererà in campo contro i bergamaschi. Si è parlato in maniera insistente di una possibile presenza, insieme e dal primo minuto, di Leao e Rebic, anche se il portoghese sembrava essere in ballottaggio con Brahim Diaz.

In merito, invece, al croato ci arrivano delle novità non confortanti.


Leggi anche:


Baiocchini: “Rebic oggi non in formissima”

Manuele Baiocchini ha parlato ai microfoni di Sky Sport direttamente da Milanello. Il giornalista ha riportato una notizia che preoccuperà l’ambiente rossonero. Infatti, questo ha affermato che Rebic, nella giornata di oggi, ha svolto soltanto metà del lavoro insieme al gruppo perchè non al 100%.

L’altra metà dell’allenamento lo ha svolto invece in palestra. Per tale motivo, nelle prove tattiche preparate da Stefano Pioli è stato provato Leao centravanti, con Brahim Diaz, Calhanoglu e Saelemaekers alle sue spalle. Baiocchini ha rassicurato che non si tratterebbe di nulla di grave per Ante Rebic, per questo nella giornata di domani il mister potrà sciogliere il ballottaggio con Brahim Diaz.

Mandzukic è apparso molto in forma

Lo stesso Baiocchini si è soffermato a parlare anche di Mario Mandzukic. L’inviato di Sky Sport ha comunicato che per la prima volta l’attaccante croato ha svolto un gran allenamento.

Mario Mandzukic (acmilan.com)

Sembra che Mario possa vantare un forma mai raggiunta prima di adesso nella sua esperienza al Milan. Chissà se Pioli non riserverà qualche sorpresa di formazione, e alla fine decida di schierare l’ex Juventus come prima punta in solitaria.