Calciomercato Milan, il Bologna fa cassa: assist ai rossoneri

L’esigenza del Bologna è quella di fare cassa per reinvestire sul mercato in entrata. Il difensore può essere sacrificato e il Milan è pronto ad approfittarne

Takehiro Tomiyasu
Takehiro Tomiyasu (©Gettyimages)

E’ stato a lungo inseguito dalla dirigenza rossonera, che non è mai però riuscita concretamente ad avvicinarsi al gioiello del Bologna. Takehiro Tomiyasu, splendido difensore rossoblu, è da tempo sul taccuino di Maldini e Massara, ma le pretese del club emiliano hanno fatto presto demordere le avance del Milan. La stagione del Bologna è filata liscia. Gli uomini di Mihajlović infatti non sono mai stati risucchiati nella lotta per la retrocessione, e hanno raccolto i frutti di un girone d’andata di livello.

Girone d’andata positivo soprattutto per alcuni  calciatori, tra cui Soriano, Barrow, Orsolini e proprio il giapponese. La società rossoblu, come rende noto Il Resto del Carlino però, per provare a ripetersi e investire sul mercato in entrata, avrà estremo bisogno di cedere qualche pezzo da novanta. Il difensore è sulla lista dei possibili partenti, e il Milan è pronto ad approfittarne, per lanciare un altro attacco durante il mercato estivo.


Leggi anche:


Milan, torna di moda Tomiyasu

Durante la finestra di gennaio forse il Bologna avrebbe sperato in una vera asta per il suo difensore, asta che non si è però mai avviata. Detto dell’interessamento da parte di diversi club della Serie A, tra tutti proprio il Milan, le richieste della società di 25 milioni furono esagerate, secondo le pretendenti, e l’affare sfumò con un nulla di fatto.

Nella giornata di oggi intanto, Il Resto del Carlino ha parlato di necessità di fare cassa per il Bologna. La volontà dei felsinei è quella di accumulare un tesoretto da 30-40milioni, per reinvestirli sul mercato in entrata. Nonostante la società proverà a trattenere Tomiyasu, dall’altra parte la necessità è quella di incassare, visti i riscatti di Barrow e Soumaoro. La valutazione del duttile difensore Giapponese, che in questa stagione ha messo a segno due reti, al momento è di 18 milioni di euro.

Il Milan era arrivato fino a 15 milioni per il giocatore, che adesso dovrà anche decidere se rimanere ancora in “provincia”, o provare a fare il salto di qualità in una big, qualora arrivassero offerte importanti.