Kessie da record, il Milan vuole blindarlo | Richiesta shock dell’agente

Franck Kessie è in scadenza a giugno 2022, con il Milan che vuole iniziare le trattative per blindarlo il prima possibile.

Franck Kessie
Franck Kessie (©Getty Images)

Nessuno come lui. Franck Kessie si conferma lo stakanovista del campionato italiano. Il centrocampista ivoriano del Milan domani raggiungerà un primato individuale davvero incredibile: giocando contro l’Atalanta toccherà le 50 presenze ufficiali in stagione.

Un vero e proprio record per il mediano, che da sempre è noto ed apprezzato per le qualità atletiche e fisiche. Una muscolarità invidiabile che gli permette da anni di essere un intoccabile del Milan, un calciatore completo e soprattutto instancabile.

Oltre a goderselo per il presente, la squadra di Stefano Pioli vorrebbe però costruire il proprio futuro attorno ad un leader naturale come Kessie. Per questo motivo, come scritto oggi dal Corriere dello Sport, i dirigenti del Milan vogliono al più presto mettersi al lavoro per il suo rinnovo contrattuale.


Leggi anche:


Rinnovo Kessie: chiesti 6 milioni netti dall’entourage

La questione del rinnovo di Kessie è meno impellente di casi come Donnarumma o Calhanoglu, che tra poco più di un mese vedranno i rispettivi accordi scadere e dunque la possibilità di lasciare il Milan a costo zero. Ma non per questo Paolo Maldini non sta prendendo in considerazione la trattativa per blindare l’ivoriano.

Al momento Kessie percepisce uno stipendio da 2,2 milioni netti. Un buon guadagno ma niente di eccezionale per un calciatore che ha i numeri e la continuità dell’ex Atalanta. Appare dunque fisiologico un aumento dell’ingaggio con il nuovo contratto.

Il Milan ha messo sul piatto 3,5 milioni netti almeno fino al 2025. Una proposta che però il suo entourage ha giudicato decisamente bassa. La notizia è che George Atangana, agente di Kessie, avrebbe controbattuto sparando alto: vuole ben 6 milioni netti all’anno per il suo assistito.

Ad oggi è difficile che il Milan, pur stimando seriamente Kessie, possa concedere tale stipendio. Ma si lavorerà ai fianchi per smussare le differenze. Una cosa è certa, secondo il Corsport: al momento la dirigenza, se dovesse scegliere chi trattenere fra Donnarumma e Kessie, punterebbe ciecamente sul centrocampista classe ’96.