Rinnovo Donnarumma, Raiola chiede una maxi commissione | I dettagli

Donnarumma vorrebbe rimanere al Milan, ma i negoziati per il rinnovo sono difficili. Raiola ha pretese economiche decisamente esagerate.

Gigio Donnarumma
Gigio Donnarumma (©Getty Images)

Domenica si disputa l’ultima giornata di campionato e dal giorno dopo il Milan riprenderà le trattative per i rinnovi di contratto. Una di queste, com’è noto, riguarda Gianluigi Donnarumma.

Il club rossonero e Mino Raiola avevano negoziato per settimane, prima che Paolo Maldini stoppasse tutto per concentrarsi sul finale di stagione. Le parti erano lontane da un accordo e non sarà semplice raggiungerlo neanche dopo il match di Bergamo contro l’Atalanta. Anche se una qualificazione Champions potrebbe comunque aiutare.


Leggi anche: 


Milan, Raiola vuole 20 milioni per l’affare Donnarumma

Oggi La Gazzetta dello Sport conferma che Raiola chiede 10 milioni di euro di ingaggio annuo per Donnarumma. Inoltre, la gente pretende che gli venga riconosciuta una maxi commissione da circa 20 milioni (secondo altre fonti, 10-15). Il Milan non intende assolutamente versargli tale cifra per il rinnovo di un giocatore che è già di proprietà rossonera.

Continua a trapelare la volontà di Gigio di rimanere nella sua attuale squadra, con la quale spera di qualificarsi alla prossima Champions League. È concentrato su questo obiettivo. Domenica c’è la difficile sfida contro l’Atalanta a Bergamo e intende dare il massimo.

Il Milan si è spinto ad offrire 8 milioni di stipendio, un aumento di ben 2 milioni rispetto all’attuale ingaggio. Ma Raiola continua a chiederne 10, asserendo di essere in possesso di proposte di questo tipo. Da tempo circolano voci sulla Juventus e negli ultimi giorni è spuntato anche il nome del Barcellona, seppur si attendano conferme in merito alla pista spagnola.

Oltre al problema dello stipendio, nella trattativa per il rinnovo c’è pure quello della durata del nuovo contratto. Raiola non vorrebbe andare oltre un accordo biennale, mentre il Milan ha proposto un quinquennale. Magari ci si può trovare a circa metà strada firmando un triennale.

Da non dimenticare poi il tema della clausola di risoluzione, visto che Raiola vorrebbe fissarne una a una cifra non altissima per favorire l’eventuale trasferimento di Donnarumma. Ci sono più aspetti che Maldini e l’agente dovranno discutere per arrivare a un accordo, che comunque rimane difficile.

La Gazzetta dello Sport conferma anche che il Milan avrebbe già “bloccato” Mike Maignan, portiere del Lille. Se Donnarumma non rinnova, dovrebbe essere il francese ex PSG il prossimo portiere rossonero.