Ora tocca a Calhanoglu: come Donnarumma, il Milan ha già il sostituto?

Futuro appeso ad un filo per Hakan Calhanoglu. Il turco potrebbe lasciare il Milan al pari di Donnarumma. Non è da escludere che Maldini e Massara abbiano già in mano il sostituto

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu (© Getty Images)

Sono le ore dell’arrivo di Mike Maignan, che dopo aver svolto le visite mediche, si è legato al Milan fino al 2026. L’acquisto del portiere francese, per una cifra complessiva di 15 milioni di euro, porterà, inevitabilmente all’addio di Gianluigi Donnarumma. I rossoneri – come raccontato – hanno aspettato fino a ieri una risposta del portiere campano, che non è mai arrivata. Sul tavolo un contratto pluriennale da 8 milioni di euro netti a stagione. Offerta che non ha soddisfatto Donnarumma e il suo entourage, che chiaramente ripartiranno da un’altra squadra.

I tifosi del Milan sono in attesa della scelta definitiva di Hakan Calhanoglu. Il turco – stando alle ultime news – appare destinato a  seguire Donnarumma, lasciando dunque i rossoneri il prossimo 30 giugno. L’entourage dell’ex Bayer incontrerà la dirigenza dell’Al-Duhail, che ha messo sul piatto un triennale, che gli permetterebbe di guadagnare ben 32 milioni di euro netti.

Un’offerta importante, economicamente parlando, che però lo allontanerebbe dal calcio che conta. Calhanoglu si trova dunque di fronte ad un bivio, con la consapevolezza che il Milan non andrà oltre alla proposta di 4 milioni di euro netti a stagione.

Il Milan non si spingerà oltre anche perché, come dimostra il colpo Maignan, non si farà trovare impreparato. E’ davvero molto probabile che Maldini e Massara abbiano già il nome del sostituto, qualora arrivasse il no definitivo di Calhanoglu.


Leggi anche:


Dopo Calhanoglu

Attenzione soprattutto alla pista che porta a Rodrigo De Paul, che di fatto ha detto addio all’Udinese. Le lacrime a margine del match contro l’Inter sono un chiaro segnale, di un’avventura in bianconero ormai conclusa.  Servono 40 milioni di euro ma il prezzo potrebbe essere ammortizzato con l’aggiunta di alcuni calciatori, come Hauge, Pobega e Brescianini.

Sul taccuino dei rossoneri ci sono anche i nomi di Ilicic e Mkhitaryan, che potrebbero lasciare Atalanta e Roma, ma non si può escludere che il sostituto del turco possa essere un nome mai venuto fuori prima. Non ci resta che attendere, Maldini e Massara sanno cosa fare