Calciomercato Inter, Conte dice addio: rischio ridimensionamento

L’Inter e Antonio Conte sono pronti a dirsi addio. Il tecnico italiano non è convinto del progetto nerazzurro e la separazione dovrebbe essere ufficializzata a breve

Antonio Conte
Antonio Conte (© Getty Images )

Non c’è Gianluigi Donnarumma sulla prima pagina de La Gazzetta dello Sport, in edicola stamani. Il portiere si appresta a lasciare il Milan, al termine del contratto che scadrà il prossimo 30 giugno, ma la notizia principale della giornata è un’altra: la separazione tra l‘Inter e Antonio Conte.

L’addio del tecnico, che ha portato in trionfo la squadra nerazzurra, è imminente: il giornale parla di un annuncio ufficiale già nell’arco delle prossime 48 ore. Un clamoroso ribaltone, nell’aria da tempo, che potrebbe cambiare le gerarchie del campionato italiano.


Leggi anche:


Guai societari

L’addio di Conte sarebbe, infatti, da collegare ai gravi problemi finanziari che hanno colpito il club: il ridimensionamento del progetto Inter sembra inevitabile. Serve chiudere il prossimo calciomercato con un attivo di circa 100 milioni di euro, riducendo il monte-ingaggi del 20%. Inevitabile, dunque, la cessione di un pezzo da 90. Una situazione questa che avrebbe spinto Conte, dunque, a dire addio.