Calciomercato Milan, post Calhanoglu: contatti con i bianconeri

Il Milan vuole regalarsi un trequartista di qualità. L’idea sarebbe quella di puntare sul numero 10 dell’Udinese, Rodrigo De Paul. Servono 35-40 milioni

 

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu (© Getty Images)

Ancora conferme sul nome di Rodrigo De Paul. Il Milan ha risolto la questione portiere, mettendo alla porta Gianluigi Donnarumma e puntando tutto su Mike Maignan. L’estremo difensore ha firmato un quinquennale, a 2,5 milioni di euro più bonus,  e al Lille sono andati 13 milioni di euro.

Adesso c’è attesa in merito ai riscatti di Fikayo Tomori e Sandro Tonali ma soprattutto Maldini e Massara stanno aspettando che Hakan Calhanoglu prenda una decisione definitiva. Il turco – stando alle ultime notizie – appare sempre più lontano dal Milan. I rossoneri non hanno alcuna intenzione di farsi trovare impreparati e il nome caldo per sostituire l’ex Bayer Leverkusen resta quello di Rodrigo De Paul.


Leggi anche:


Addio Udinese

L’argentino è pronto a lasciare l’Udinese dopo una stagione da protagonista. Il Milan è da tempo sulle tracce del calciatore e stando a quanto riporta da Sportmediaset.it ci sarebbero stati già i primi contatti con il club friulano. I bianconeri sono da sempre una bottega cara ma non si opporranno, alla giusta offerta, alla cessione di De Paul. Servono 35-40 milioni di euro ma la cifra potrebbe abbassarsi grazie all’inserimento di alcune pedine.

L’interesse dell’Udinese per Hauge è noto, piace anche al Watford e non è da escludere che venga inserito nell’affare. Attenzione anche alla possibilità di inserire i cartellini dei giovani Brescianini e Pobega.

Si sondano anche altre piste, come può essere quella che porta Mkhitaryan, in uscita dalla Roma, anche perché la concorrenza per De Paul è davvero importante.

Il portale conferma la volontà da parte del Milan di chiudere per Olivier Giroud, con l’affondo decisivo che potrebbe arrivare a breve, una volta giocata la finale di Champions League. L’affare potrebbe andare in porto con un biennale a 4 milioni di euro. L’idea di non spendere soldi per il centravanti, che andrà ad occupare il ruolo di co-titolare di Zlatan Ibrahimovic, spinge a pensare che buona parte del budget a disposizione possa essere utilizzato per l’acquisto di un trequartista.