Milan, ultimatum a Calhanoglu: una settimana per decidere

Il Milan non modificherà l’offerta fatta a Calhanoglu per il rinnovo. Si attende la decisione del turco, che sembra poco propenso ad accettare 

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

Sembra stia sorgendo la stessa situazione avvenuta con Gianluigi Donnarumma. Il Milan vorrebbe rinnovare il contratto di Hakan Calhanoglu, ma questo e il suo agente non sono convinti dell’offerta e continuano a prendere tempo.

In realtà il tempo a disposizione è agli sgoccioli, e il Milan ha bisogno di risposte per programmare al meglio il suo futuro. Al trequartista turco è stato offerto un adeguamento dell’ingaggio stagionale sino a 4 milioni di euro più bonus. La richiesta del manager del giocatore è invece di 5-6 milioni di stipendio a stagione.

Cifre spropositate, che il club rossonero non è disposto a garantire. Eppure, Hakan percepisce attualmente 2,2 milioni euro l’anno, e l’aumento proposto dalla dirigenza sembrerebbe adeguato. Paolo Maldini, infatti, ritiene che l’offerta del Milan sia piuttosto consona, considerando che la squadra ritorna in Champions League dopo sette anni e da poco ha cominciato il suo vero processo di ricostruzione e miglioramento.

Novità sulle questione del rinnovo di Hakan Calhanoglu ci arrivano dal giornalista ed esperto di mercato Nicolò Schira.


Leggi anche:


Milan, nessun rilancio per il rinnovo di Calha

Schira, attraverso un post su Twitter, ci fa sapere che il Milan adotterà lo stesso comportamento attuato con Gianluigi Donnarumma. Nessun rilancio, quindi, all’offerta per Calhanoglu. Il trequartista turco dovrà decidere se accettare o rifiutare i 4 milioni più bonus a stagione offerti dalla dirigenza rossonera.

Il Milan ha dato sette giorni di tempo a Gordon Stipic e al suo assistito per prendere una decisione. Una mossa quella di Maldini e Massara che ancora una volta vuol dimostrare che il club non è più disposto a scendere a patti o ricatti.

Le sensazioni non sembrano positive. Il Milan, in caso di mancato rinnovo di Calhanoglu, è pronto a puntare su un nuovo trequartista. I nomi dei candidati sono molteplici, ma quello più gradito pare essere Rodrigo De Paul.

Per il futuro di Calhanoglu, invece, se dovesse rifiutare l’offerta del Milan, la Juventus pare tra le destinazioni più quotate. Stessa sorte di Gianluigi Donnarumma? Difficile fare previsioni, ma staremo a vedere se entrambi i rossoneri, alla fine, si trasferiranno a parametro zero in casa dei rivali bianconeri.