Calciomercato Milan, niente Vlahovic: l’annuncio del bomber

Dusan Vlahovic pensa alla Fiorentina. L’attaccante serbo non appare intenzionato a lasciare il club viola la prossima estate. Il giocatore, che piace tanto al Milan, è pronto a iniziare a lavorare con Gattuso

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic (© Getty Images)

Tutto lascia pensare che il nuovo attaccante del Milan della prossima stagione sarà Olivier Giroud. In questi giorni il club rossonero proverà a chiudere per l’attaccante francese, che non rinnoverà il contratto con il Chelsea. Sul tavolo del fresco vincitore della Champions League, un contratto da 3,5/4 milioni di euro a stagione, per due anni.

Il Milan pare, dunque, aver deciso di puntare su un calciatore d’esperienza per affrontare la prossima Champions League. Se defila in maniera importante, così, l’idea Dusan Vlahovic. Il bomber serbo è stato uno dei protagonisti della stagione appena terminata: con i suoi gol ha trascinato la Fiorentina alla salvezza. Le prestazione del classe 2000 non sono certamente passate inosservate. Il nome di Vlahovic è da tempo sul taccuino del Milan, che in passato avrebbe potuto acquistarlo per una cifra vicina ai 25 milioni di euro. Ora il presidente del club toscano, Rocco Commisso, lo valuta più del doppio, sui 60 milioni.

Leggi anche:

Testa alla Fiorentina

Il contratto scadrà il 30 giugno 2023 e nella testa di Vlahovic – come si può evincere dall’intervista rilasciata a MozzartSport – è alla Fiorentina: “Mi rivedo alla Fiorentina, lì ho altri due anni di contratto e il 7 luglio sarò a Firenze per il raduno – ammette l’attaccante -. La Fiorentina non è un piccolo ma un grande club in Italia. Nel complesso, queste ultime stagioni non sono state buone ma la Fiorentina come club appartiene al top. È molto bello giocare e vivere lì. Soprattutto perché è l’unico club in città e quindi tutti tifano per te”.

Gattuso nuovo allenatore – Per quanto ho capito, è un allenatore davvero dedicato che non si arrende mai. Grande motivatore affamato vince. Non vedo l’ora di incontrarlo”.

Parole chiare che sembrano allontanare un addio. Una situazione che potrebbe far piacere al Milan, pronto a tornare all’assalto del calciatore la prossima estate, quando alla scadenza del contratto mancherà solamente un anno.