Milan, rientra dal prestito: in arrivo già due offerte

Il rossonero rientrerà dal prestito ma non resterà al Milan, sono in arrivo già due offerte per lui. I rossoneri vogliono venderlo

Laxalt
Diego Laxalt (©Getty Images)

Non solo Andrea Conti e Mattia Caldara, il Milan dovrà risolvere anche un altro rientro dal prestito. Si tratta di Laxalt, passato l’estate scorsa al Celtic con la formula del prestito secco; prima ancora, i rossoneri lo avevano dato in prestito al Torino, ma anche in quel caso ha fatto ritorno. Arrivato nell’estate del 2019, non è mai riuscito ad imporsi con la maglia del Diavolo. In Scozia ha trovato un buon mintuaggio con 27 presenze, ma farà ritorno comunque a Milanello e non rientra nei piani di Stefano Pioli per il prossimo anno. Ecco perché sono iniziati i colloqui per trovargli una nuova sistemazione. Il suo contratto è in scadenza a giugno 2022.

A quanto pare, però, l’esterno urugagio ha delle richieste. Secondo Gianluca Di Marzio, nelle ultime ore si sono fatte avanti due società interessate al suo acquisto: Besiktas e Porto. Entrambe hanno fatto dei sondaggi per capire i costi dell’operazione. Stando al giornalista, presto potrebbero arrivare le offerte ufficiali sia al Milan che al giocatore. In via Aldo Rossi preferirebbero chiaramente venderlo a titolo definitivo per provare a ricavarne un paio di milioni. L’attuale valore, secondo Transfermarkt, è di 4 milioni di euro: considerando il contratto in scadenz fra un anno, forse potrebbero liberalro per 2 milioni. Sarebbe un buon incasso, considerando anche il risparmio dell’ingaggio (1,7 milioni).


Leggi anche:


Niente scambio col Celtic

Più volte nei mesi scorsi si è parlato della possibilità di inserire Laxalt in qualche operazione di calciomercato. Magari proprio con il Celtic, dove gioca Ajer, uno dei difensori sul taccuino di Frederic Massara. Gli scozzesi però non sembrano interessati all’acquisto del calciatore, ecco perché questa ipotesi viene inevitabilmente meno. Non è da escludere, però, che il Milan provi a farlo con un altro club interessato. Al momento però ci sono solo Porto e Besiktas e, a questo punto, sarebbe molto meglio venderlo a titolo definitivo e soltanto per cash. Insomma, valutazioni in corso in casa rossonera per capire come muoversi. Ci sono da risolvere anche altre situazioni: Conti e Caldara su tutte.