Serie A – Milan, Kessie primo nella classifica dei centrocampisti

Franck Kessie è stato probabilmente il giocatore più decisivo del Milan in questa stagione. La sua posizione nella classifica dei centrocampisti di Serie A la dice lunga 

Franck Kessie
Franck Kessie (©Getty Images)

È stato una vera roccia, sempre pronto a combattere per la maglia rossonera. Franck Kessie, nella stagione da poco conclusa, è stato inevitabilmente il giocatore chiave del Milan. Questa particolare annata ha messo il definitivo sigillo sulle sue qualità indiscusse.

Detto il Presidente, Kessie ha trascinato il suo Milan sino alla conquista dell’obiettivo finale: la qualificazione alla Champions League. È stato prezioso sia in fase difensiva che offensiva e i 13 gol messi a segno parlano chiaro. Adesso, è molto probabilmente uno dei centrocampisti più preziosi di tutta Europa. Non è un caso che tanti top club abbiano messo gli occhi su di lui, ma il Milan è già pronto a blindarlo con un consistente rinnovo di contratto.

Per renderci conto di quanto sia stato decisivo Franck Kessie in questa stagione ci basta osservare le statistiche pubblicate da MilanData su Twitter. L’ivoriano si posiziona al primo posto della classifica dei centrocampisti di Serie A per alcune importanti statistiche.


Leggi anche:


Classifica centrocampisti Serie A 2020\2021: Kessie al primo posto

MilanData ha riportato alcune particolari statistiche riguardanti Franck Kessie, e che, come dicevamo, lo coronano primo nella classifica dei centrocampisti della Serie A 2020\2021.

Infatti, il Presidente è il centrocampista che ha realizzato più gol in questa stagione: ben 13. Inoltre è quello che ha realizzato la maggiore percentuale di passaggi lunghi riusciti: 92,7%.

E infine è anche il primo centrocampista per passaggi e tentativi di tiro bloccati. Franck Kessie è un vero e proprio prodigio della metà campo. Non è un caso che il suo valore di mercato, negli ultimi mesi, sia lievitato attorno ai 60 milioni di euro.

Rinnovare il suo contratto è per il Milan una priorità assoluta. Con la Champions conquistata, l’ivoriano potrà finalmente mettersi in mostra anche nell’Europa delle grandi e raccogliere statistiche ancor più prestigiose.