Milan, Laxalt può finire in Russia | La rivelazione dell’agente

Potrebbe esserci la Russia nel futuro di Laxalt, di ritorno dal prestito al Celtic. Il Milan è stato contattato dalla Dinamo Mosca.

Diego Laxalt
Diego Laxalt (©Getty Images)

C’è anche Diego Laxalt tra i giocatori che rientrano al Milan dal prestito. Il Celtic non è intenzionato ad avviare una trattativa per l’acquisto del cartellino.

L’avventura in Scozia era iniziata abbastanza bene per il laterale uruguayano, sembrava ci fossero delle possibilità che rimanesse a Glasgow. Poi il rendimento è calato e il ritorno a Milano è diventato lo scenario scontato. Ma la sua permanenza in rossonero sarà breve. L’intenzione di Paolo Maldini e Frederic Massara è quella di venderlo.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, Laxalt verso la Dinamo Mosca?

Il Milan valuta il cartellino di Laxalt circa 5 milioni di euro. Da considerare la scadenza del contratto fissata per giugno 2022. Un aspetto che incide sul prezzo e che “costringe” il club rossonero a vendere il giocatore in questa finestra estiva del calciomercato, per non perderlo a parametro zero tra un anno.

Non mancano sondaggi per l’ex Genoa in queste settimane. E Ariel Krasouski, il suo agente, ha fatto una rivelazione importante a soccer.ru: «La Dinamo Mosca è veramente interessata a Laxalt. Il club russo ha già contattato il Milan per parlare del suo trasferimento».

Il futuro del laterale sudamericano può essere in Russia. La Dinamo Mosca si è fatta avanti e presto la trattativa potrebbe decollare. In questi giorni la squadra russa ha manifestato interesse anche per un altro uruguayano, Diego Godin del Cagliari. Sul tavolo un’offerta di ingaggio importante.

La Dinamo Mosca potrebbe accontentare pure Laxalt e il Milan. Il calciatore percepisce uno stipendio da circa 1,7-1,8 milioni netti a stagione. Si attendono sviluppi nei prossimi giorni.

Il collega Daniele Longo di calciomercato.com ha rivelato che l’entourage di Laxalt sarà a Casa Milan lunedì per discutere delle proposte di Dinamo Mosca e Besiktas.