De Paul, il Milan offre due contropartite: l’Udinese vuole solo lui

Il Milan continua a spingere per Rodrigo del Paul dell’Udinese. Le ultime novità riguardo all’offerta formale per l’argentino.

Rodrigo De Paul
Rodrigo De Paul (©Getty Images)

Sembra chiaro: qualora il Milan dovesse dire ufficialmente addio a Hakan Calhanoglu, ormai vicinissimo alla scadenza del proprio contratto, i rossoneri virerebbero su un nuovo trequartista di assoluto carisma e talento. Il nome più gettonato resta quello di Rodrigo de Paul.

Il capitano dell’Udinese, titolare anche della Nazionale argentina, è uno dei primi nomi sulla lista della spesa di Paolo Maldini. Arriva da una stagione eccellente con la maglia friulana ed è finito sul taccuino anche di diversi club internazionali (vedesi Atletico Madrid).

Come riportato oggi dal Corriere dello Sport, il Milan starebbe preparando l’offerta ufficiale per cercare di ottenere il sì dell’Udinese per De Paul. I friulani chiedono almeno 35-40 milioni per il cartellino dell’ex Valencia, ma il Milan proverà ad abbassare le pretese con delle contropartite tecniche.


Leggi anche:


Milan, due pedine offerte all’Udinese. I friulani puntano Hauge

Il quotidiano sportivo romano ha parlato di due pedine che il Milan sta pensando di offrire all’Udinese proprio per abbassare la cifra cash da girare nell’affare De Paul. Si tratta di due giovani talenti scuola rossonera, che difficilmente faranno parte del progetto tecnico nella prossima stagione.

Maldini metterebbe sul piatto i cartellini del difensore Matteo Gabbia e del centrocampista Tommaso Pobega. Due titolari dell’Under 21 italiana, entrambi classe ’99, che farebbero molto comodo ad un club come l’Udinese, sempre attento alla crescita dei giovani.

Ma in realtà pare che l’Udinese abbia intenzione di valutare positivamente solo una contropartita: l’inserimento nella trattativa di Jens-Petter Hauge, esterno offensivo norvegese che piace particolarmente, visto che i bianconeri lo avevano chiesto già in prestito al Milan un anno fa.

Hauge
Jens-Petter Hauge (©Getty Images)

Hauge, anche lui 22enne, potrebbe essere dunque il sacrificato del Milan per avvicinare il super-obiettivo De Paul. In tal caso scatterebbe anche una buona plusvalenza a bilancio: Hauge a settembre 2020 è stato ingaggiato per circa 4 milioni di euro ed oggi i rossoneri lo valuterebbero almeno il triplo del valore. La trattativa sull’asse Milano-Udine è solo all’inizio, con il club milanista che tenterà varie strade per vincere la corsa al 10 argentino.