Milan, decisione inaspettata: il centrocampista può restare

Il Milan molto probabilmente non cederà il centrocampista. Una decisione inaspettata che ci viene raccontata da TuttoSport 

Milan
Milan (©Getty Images)

In vista della prossima stagione, il Milan sta cercando di rendere più competitiva la rosa di Stefano Pioli. Oltre a definire le questioni attorno ai riscatti/prestiti, c’è da tenere in conto le possibili cessioni per poi rinforzare alcuni reparti.

Diverse fonti hanno affermato che i principali indiziati a lasciare il club rossonero quest’estate sono Samu Castillejo e Rade Krunic. Il primo sembra avere mercato in Spagna, e per questo pare destinato a fare ritorno in patria. Anche al bosniaco non mancano le offerte. La volontà del Milan è quella di monetizzare il più possibile dalle ipotetiche cessioni per poi investire in profili più utili al progetto rossonero, e che ovviamente possano vantare una maggiore qualità.

Per quanto riguarda Rade Krunic, però, ci sono delle novità rilevanti e inaspettate. Pare che il Milan non voglia privarsi del bosniaco anche nella prossima stagione.


Leggi anche:


Milan, Krunic e la preziosa duttilità

Secondo quanto riportato da TuttoSport nella sua edizione odierna, il Milan avrebbe cambiato idea riguardo alle sorti di Rade Krunic. Se il bosniaco era il favorito a lasciare il club rossonero questa estate, pare che le intenzioni siano adesso diverse.

Krunic
Rade Krunic (© Getty Images)

Il quotidiano sportivo ha affermato che il Milan ha confermato Krunic come giocatore presente nella rosa rossonera della prossima stagione. Nonostante Rade abbia vissuto la propria esperienza al Milan come una riserva, la sua duttilità è stata utilissima a Pioli nei tanti momenti di difficoltà.

Ed effettivamente il bosniaco è stato un tutto fare. Acquistato principalmente come possibile sostituto di Kessie o Bennacer nella mediana, quest’anno lo abbiamo visto soprattuto destreggiarsi nella trequarti, o da centrale o da esterno. Rade Krunic ha avuto il gran merito di non abbattersi date le tante panchine, e di dare tutto per la maglia quando chiamato in causa.

L’ex Empoli è stato definito il jolly perfetto di Stefano Pioli. Per questo il Milan è proiettato a trattenerlo in rosa. Ovviamente, se dovessero arrivare offerte importanti, Maldini e Massara non chiuderebbero la porta a nessuno. In Italia il calciatore è seguito da Torino e Sassuolo.