Riscatto Tonali | Il Milan cerca lo sconto: la situazione

Ultimato il riscatto di Fikayo Tomori, è tempo di chiudere anche per Sandro Tonali. Si cerca uno sconto dal Brescia ma non ci sono dubbi sulla volontà di tenere il centrocampista

Sandro Tonali
Sandro Tonali (© Getty Images)

Il futuro di Sandro Tonali, salvo clamorosi colpi di scena, sarà ancora al Milan. Il centrocampista non ha di certo impressionato  in questa stagione ma i giudizi di Paolo Maldini e Frederic Massara nei suoi confronti non sono cambiati. I rossoneri vogliono continuare a puntare sul calciatore e proprio per questo stanno trattando con il Brescia, per riuscire a strappare condizioni migliori per il riscatto.

Il Milan ha già versato nelle casse delle Rondinelle 10 milioni di euro e ne dovrebbe versare altri 15 più 10 di bonus per l’eventuale riscatto. Domani il presidente Cellino farà ritorno in Italia e la trattativa entrerà nel vivo: i rapporti tra i club sono ottimi e vista la volontà di Tonali di continuare a vestire la maglia rossonera, è facile pensare che alla fine si riesca a trovare un accordo, magari con l’aggiunta di qualche giovane, come può essere Lorenzo Colombo o Brescianini, reduci entrambi da esperienze in Serie B.


Leggi anche:


Le ultime su Tonali

Come riporta Tuttosport, in edicola, stamani, il Milan vorrebbe ottenere uno sconto dal Brescia: si legge addirittura di uno sconto significativo, con i rossoneri che non vorrebbero versare più di 10 milioni di euro. Dall’entourage di Tonali non sembra esserci preoccupazione, convinto che alla fine una soluzione tra le parti verrà trovato.
Il Milan, d’altronde, non appare intenzionato a rinunciare al ragazzo, dopo aver pagato 10 milioni di euro. La prossima dunque sarà una settimana calda: dopo Fikayo Tomori, per il quale manca davvero solo l’annuncio ufficiale, si attendono sviluppi per il classe 2000, oltre che Hakan Calhanoglu.

Il Milan spera di ricevere una risposta positiva all’offerta, di 4 milioni di euro netti a stagione più 500mila euro di bonus, prima dell’inizio dei prossimi Europeo. Il tempo stringe e in caso arrivasse un no, Maldini e Massara dovranno fare in fretta. Iniziare la nuova stagione senza una pedina chiave come il trequartista non è ammissibile.