Dalla Spagna – Brahim Diaz al Milan, è decisivo Ancelotti

Il futuro prossimo di Brahim Diaz è in bilico tra Milan e Real Madrid. Il trequartista dovrà dialogare con Ancelotti prima di prendere una decisione 

Brahim Diaz
Brahim Diaz (©Getty Images)

Continua a tenere banco la questione attorno al futuro di Brahim Diaz. L’ispanico marocchino è conteso tra il ritorno al Real Madrid e il proseguimento del prestito al Milan. La dirigenza rossonera è molto convinta di trattenerlo tra le sue fila e l’opzione più discussa è quella di un altro anno di prestito con l’inserimento di un’opzione d’acquisto.

I dialoghi tra le parti sono proprio bloccati in questo punto, quello della possibilità di inserire un diritto o un obbligo di riscatto in favore del Milan. Il Real Madrid crede molto nei margini di crescita di Brahim Diaz e per tale motivo non è assolutamente convinto di concedere un’opzione d’acquisto al Milan per la prossima stagione.

Come è ormai risaputo, molto dipenderà dalle volontà di Brahim e del nuovo allenatore del Real Madrid, l’ex rossonero Carlo Ancelotti. Secondo le notizie che filtrano dalla Spagna il giocatore ha in mano in suo destino e dovrà decidere egli stesso quale strada prendere.


Leggi anche:


AS – Futuro Brahim Diaz: o Milan o Real, rifiutate le altre proposte

Il quotidiano sportivo AS fa il punto sulla situazione attorno al futuro di Brahim Diaz. Secondo il tabloid spagnolo, alla fine, sarà soltanto il giocatore stesso a decidere le sue sorti. Brahim è stato informato dal Real Madrid che ha un posto nella rosa dei blancos, ma lui vuole l’assoluta certezza di avere uno spazio dignitoso sul campo.

Altrimenti opterà per una e una sola squadra, il Milan. AS, infatti, spiega che al Real sono arrivate diverse offerte di altri club che vorrebbero in prestito, o addirittura acquisire a titolo definitivo, il cartellino di Brahim Diaz. Il trequartista ha detto di no a tutte queste, ed è pronto a sciogliere il rebus finale: Milan o Real Madrid.

Come dicevamo, il classe 1999 aspetta di terminare gli impegni con la sua Nazionale prima di affrontare un dialogo serio e definitivo con Carlo Ancelotti. Brahim vuole capire se, in caso di ritorno a Madrid, può avere quello spazio necessario per mettersi in mostra e far bene. Il club blanco, dal suo canto, aspetta anche di poter cedere alcuni esuberi della rosa come Isco e Bale, prima di poter dare garanzie al suo gioiello della trequarti, Brahim Diaz.

Ad ogni modo, lo spagnolo – che ieri ha debuttato nella Nazionale Maggiore e ha messo a segno un gran gol – sa bene di avere un posto libero al Milan, club nel quale si è subito ambientato e ha mostrato grande attaccamento alla maglia. In più, i rossoneri disputeranno la Champions League la prossima stagione: fattore che alletta le motivazioni di Brahim Diaz.

Le opzioni sono due, o Milan o Real; anche se il trequartista originario di Malaga preferirebbe giocare nel club del suo cuore. Per tale motivo, potrebbe optare per un’altra stagione in prestito in rossonero, con la certezza, però, di poter tornare a Madrid una volta conclusa.