Theo Hernandez: “Al Milan mi sento bene. Zidane persona straordinaria”

C’è il Milan nel futuro di Theo Hernandez. Il terzino franco-spagnolo ha ribadito di trovarsi bene a Milano, nel corso di un’intervista a ‘L’Officiel Arabia’

Theo Hernandez
Theo Hernandez (© Getty Images)

Lunga intervista rilasciata da Theo Hernandez, a ‘L’Officiel Arabia‘. Il terzino ha parlato del suo inizio al Milan ma anche della propria vita privata e dei suoi progetti per il futuro.

L’avventura in rossonero è cominciato con un infortunio alla caviglia: “Quando sono arrivato a Milano, mi sono infortunato alla caviglia in un’amichevole contro il Bayern. Sono stato fuori dai giochi per molto tempo – ricorda Theo – È stato un duro colpo per me, ma grazie alla mia famiglia e ai miei sostenitori, sono riuscito a superarlo.

Futuro – “Mi sento bene al Milan – prosegue il difensore -. L’atmosfera, le partite, i tifosi, tutto è incredibile. Vedremo cosa porterà il domani. Da un punto di vista personale, ho molti progetti in corso, sono felice della mia vita.”


Leggi anche:



Coronavirus –
“Il fatto che fosse qualcosa di sconosciuto e nuovo era spaventoso. Per il mondo dello sport il cambiamento è legato chiaramente al rapporto con i tifosi, è qualcosa che mi manca. Spero e sono convinto che troveremo il modo per sconvincerlo e che tutto tornerà alla normalità”.

Esempi da seguire – “Durante la mia carriera, ho incontrato e lavorato con persone incredibili che mi hanno fatto crescere molto sia a livello personale che professionale. Se devo citarne alcuni, direi Karim Benzema per la sua professionalità, o Mike Tyson per la sua determinazione. Ma per citarne solo uno, direi Zinedine Zidane che è una persona straordinaria e che mi ha insegnato molto”.

Altri sport – “Mi piace molto giocare a golf. Ogni volta che ne ho la possibilità, gioco con i miei amici. Sono ancora lontano dal livello di Tiger Woods, ma va bene. Mi piace molto anche giocare ai videogiochi, e sono abbastanza bravo”.