Milan, Romagnoli verso l’addio: tre big d’Europa ci pensano

Difficile il rinnovo di Alessio Romagnoli. Il capitano non ha ancora un accordo e potrebbe pensare di lasciare il club.

Romagnoli e Lasagna
Romagnoli e Lasagna (©Getty Images)

Donnarumma ha già svuotato l’armadietto di Milanello, Calhanoglu sembra vicino dal copiarlo. Oltre a loro, il Milan potrebbe perdere anche un terzo titolare delle ultime stagioni, che ha persino indossato i gradi di leader e capitano in tempi recenti.

Si tratta di Alessio Romagnoli, difensore rossonero che ha una situazione contrattuale molto delicata. L’accordo con il Milan scadrà esattamente tra un anno, a giugno 2022, e per ora non vi è traccia di accordi per il rinnovo. Il club milanista è propenso ad allungare il contratto ma solo confermando le attuali cifre, ovvero 3,5 milioni netti a stagione.

Difficile che Mino Raiola, agente anche di Romagnoli, possa accettare un’operazione del genere. Inoltre lo stesso classe ’95 non appare così propenso a continuare la sua avventura milanista. Da febbraio scorso ha perso il posto da titolare per l’esplosione di Tomori in difesa. Decisione tecnica che gli è costata anche la partecipazione ad EURO 2021.


Leggi anche:


Juve, Barça e Tottenham pensano a Romagnoli

Secondo gli aggiornamenti della redazione di Sportmediaset, Romagnoli sarebbe sempre più indirizzato verso un addio in questa sessione di mercato estivo. Non mancano i sondaggi per il difensore di Anzi, anche se non sono ancora giunte proposte concrete.

Di certo la Juventus è una delle società interessate a Romagnoli, che potrebbe rappresentare un’alternativa ideale al capitano ormai 37enne Chiellini. Il Milan però ha chiesto in cambio il turco Merih Demiral come contropartita: proposta che la Juve non condivide anche vista l’alta valutazione data al proprio difensore (non meno di 30-35 milioni).

Due invece le piste straniere. Romagnoli è da tempo sul taccuino del Barcellona, anche per gli ottimi rapporti tra i catalani e l’agente Raiola. Non da escludere una possibile trattativa in cui rientri il cartellino di Junior Firpo, terzino che il Milan ha individuato come possibile vice-Theo Hernandez.

Infine si è inserito il Tottenham. La società inglese dovrebbe compiere una mini-rivoluzione estiva dopo gli ultimi risultati negativi. Paulo Fonseca, neo manager degli Spurs, avrebbe pensato anche a Romagnoli come rinforzo di livello in difesa. Il Milan attende proposte vere e proprie, poi deciderà il da farsi col proprio attuale capitano.