Diogo Dalot, Milan in pressing | Il piano del Manchester United

Il Milan vuole tenere Diogo Dalot e spera di trovare un accordo con il Manchester United, che al momento ha una strategia per il giocatore.

Diogo Dalot
Diogo Dalot (©Getty Images)

Non solo Brahim Diaz, il Milan vuole confermare anche Diogo Dalot per la prossima stagione. Il club rossonero crede nel potenziale del terzino portoghese e Stefano Pioli spera di averlo ancora a disposizione.

Il suo rendimento è stato caratterizzato da alti e bassi, ma nel finale di campionato si è vista una crescita da parte dell’ex Porto e c’è la volontà di dargli nuovamente fiducia. Adesso il giocatore è impegnato all’Europeo 2020 con il Portogallo, convocato per sostituire Joao Cancelo (positivo al Covid-19) dopo aver già disputato quello Under 21.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, il punto su Diogo Dalot

Il Milan vorrebbe tenere Dalot con la formula del prestito con diritto di riscatto. La Gazzetta dello Sport spiega che il Manchester United, al momento, sembra poco incline a dare l’ok al trasferimento con questa formula. Inoltre, i Red Devils sperano che la presenza di Diogo all’Europeo gli consenta di essere ulteriormente valorizzato e di alimentare la concorrenza tra le pretendenti.

Insomma, il Manchester United auspica che più squadre si facciano avanti e formulino offerte migliori di quella rossonera. Il Milan ha la sua carta: la volontà del giocatore, che gradirebbe restare nella squadra allenata da Pioli. Paolo Maldini e Frederic Massara sono in pressing per cercare di strappare la conferma di Dalot, ma l’operazione non è affatto semplice.

Confermare l’ex Porto in prestito con diritto di riscatto sarebbe l’ideale, visto che permetterebbe ai rossoneri di valutare ancora il terzino e poi decidere se acquistarlo definitivamente a fine stagione. L’impatto a bilancio nell’immediato sarebbe ridotto. Ma il Manchester United preferirebbe una cessione a titolo definitivo e attende altre proposte.