Amine Adli, il Milan prepara il blitz | Il costo dell’affare

Il Milan continua a monitorare la situazione di Amine Adli, attaccante del Tolosa in scadenza di contratto nel giugno 2022. Possibile affondo molto presto.

Frederic Massara Paolo Maldini
Paolo Maldini e Frederic Massara (©Getty Images)

Non è un segreto che il Milan abbia messo gli occhi su Amine Adli, migliore giocatore dell’ultima Ligue 2. Gli osservatori sono molto attenti ai talenti che giocano in Francia e sono rimasti particolarmente colpiti da lui.

Il 21enne francese è una seconda punta che può giocare anche da esterno d’attacco. Nell’ultima stagione ha realizzato 8 gol e 8 assist nelle 36 presenze messe insieme in campionato. Il contratto in scadenza a giugno 2022 costringe il Tolosa a venderlo in questa sessione estiva del calciomercato per non perderlo a parametro zero tra un anno.


Leggi anche:


Adli, non c’è ancora l’offerta del Milan?

In questi giorni si è parlato di un’offerta da 7 milioni di euro, bonus compresi, da parte del Milan. Tuttavia, oggi La Gazzetta dello Sport rivela che il club rossonero nega di aver già effettuato una proposta scritta al Tolosa. Però, non viene smentito l’interesse nei confronti del giovane calciatore.

Adli per età, talento e costi è un profilo che rientra perfettamente nel progetto. Possono bastare meno di 10 milioni per comprarlo e c’è la possibilità di inserire bonus per ridurre l’investimento immediato. Inoltre, per l’ingaggio non è necessario spendere troppo al momento. Il francese viene dalla Ligue 2 e non ha grosse pretese.

Il Milan tra non molto potrebbe decidere di accelerare per assicurarsi Adli, sulle cui tracce ci sono anche Marsiglia e Bayer Leverkusen in particolare. Il club francese aveva fatto un tentativo concreto già nello scorso calciomercato invernale, ma il Tolosa decise di trattenere il proprio gioiello per puntare alla promozione in Ligue 1. Promozione che non c’è stata. Il futuro dell’attaccante 21enne sarà altrove e non dovrebbe tardare molto ad essere definito.