Attacco Milan, Belotti è ancora un’opzione | Ma il sogno è un altro

Il Milan potrebbe decidere di fare un investimento su un nuovo centravanti. Rispuntano fuori i nomi di Belotti e Vlahovic per l’attacco.

Andrea Belotti lascerà il Torino (©Getty Images)

Il Milan vuole intervenire per rinforzare l’attacco e non è un mistero. In queste settimane si è parlato molto della trattativa per Olivier Giroud.

Il club rossonero conta di riuscire a chiudere per l’esperto centravanti francese, che però deve essere liberato dal Chelsea. L’idea di Paolo Maldini e Frederic Massara sarebbe poi quella di prendere anche un altro attaccante, magari un giovane low cost. Un modo per essere coperti, dato che Zlatan Ibrahimovic non dà grandi garanzie a livello fisico. Meglio prepararsi a ogni evenienza, soprattutto dopo la recente operazione dello svedese al ginocchio sinistro.


Leggi anche:


Mercato Milan, rispuntano Belotti e Vlahovic?

Oggi il quotidiano Tuttosport non esclude che il Milan, per tutelarsi maggiormente da eventuali nuovi problemi di Ibrahimovic, possa fare un investimento più corposo per il ruolo di punta. Per questo, non accantona né Dusan VlahovicAndrea Belotti come opzioni.

Il centravanti serbo sarebbe il grande sogno, però la valutazione della Fiorentina è proibitiva. Il patron Rocco Commisso chiede ben 60 milioni di euro, cifra che la società rossonera non può spendere. E neanche la Juventus, altra squadra che ha messo Vlahovic nel mirino e che ha bisogno di liberarsi di Cristiano Ronaldo pensare a un grande investimento in attacco. Inoltre, da Firenze non si registra la volontà di aprire a soluzioni come il prestito con diritto di riscatto.

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic costa circa 60 milioni (©Getty Images)

Per quanto concerne Belotti, il costo del cartellino è certamente inferiore. Il Torino chiede circa 30 milioni, però il prezzo può essere trattato al ribasso dato che il Gallo va in scadenza a fine giugno 2022. Possibile che con 20 milioni più bonus o una contropartita tecnica l’operazione possa essere fatta. Urbano Cairo ha respinto l’offerta della Roma, che aveva messo sul tavolo 15 milioni più 3 di bonus.

Considerando i quasi 28 anni di Belotti, difficile immaginare un grande investimento del Milan su di lui. Però non è escluso comunque un eventuale tentativo se altri obiettivi più giovani dovessero sfumare.