Milan, contatti per Yaremchuk: chi è il bomber ucraino esploso con Sheva

Ecco uno dei calciatori più in vista durante la fase a gironi di EURO 2020, che potrebbe anche sfidare l’Italia a breve.

Yaremchuk e Shevchenko
Yaremchuk e Shevchenko (©Getty Images)

Il Campionato Europeo che si sta attualmente consumando a livello itinerante non è solo una rassegna straordinaria per gli amanti del calcio internazionale. Ma è l’occasione per molti club ed osservatori per trovare nuovi talenti e scovare risorse per le proprie società.

Uno dei calciatori che si sta mettendo maggiormente in mostra arriva dall’Ucraina, guidato dall’esperienza di Andriy Shevchenko come commissario tecnico. Si tratta di Roman Yaremchuk, centravanti classe ’95 che guida l’attacco della propria nazionale.


Leggi anche:


Yaremchuk, carriera e caratteristiche tecniche

Un calciatore forte fisicamente, ma allo stesso tempo dotato di un’ottima tecnica di base. Il suo Europeo sta procedendo alla grande, con due reti segnate in due partite. Prima uno stacco aereo vincente contro l’Olanda, poi un destro secco e preciso con la Macedonia del Nord.

Yaremchuk è esploso in Belgio, con la maglia del Gent dove milita attualmente. Nell’ultima stagione da prima punta ha realizzato 23 reti ufficiali, ma soprattutto ha dato grande profondità e lustro alla manovra offensiva, con 8 assist vincenti all’attivo. Pensare che il Gent lo ha acquistato dalla Dynamo Kiev nel 2017 per soli 2 milioni di euro, mentre oggi vale almeno otto volte di più.

L’indiscrezione: contatti tra il Milan e Yaremchuk

Un profilo che sarebbe molto utile a diversi club, vista la capacità di segnare e di agevolare la manovra offensiva anche con palloni scomodi e contrasti aerei. Il Milan anche, che è alla ricerca di un vice-Ibrahimovic, potrebbe farci un pensierino.

Non a caso oggi è spuntata l’indiscrezione della pagina Milanisti non Evoluti diretta dal collega ed amico Alessandro Jacobone. Pare che il club rossonero abbia avviato i contatti con il Gent proprio per il cartellino di Yaremchuk, che si sta mettendo in mostra proprio nella rassegna europea.

Il talento ucraino viene considerato dal Milan un’alternativa a Olivier Giroud per il ruolo di nuovo centravanti, sempre in attesa del rientro di Ibra. A sponsirzzarlo c’è proprio Shevhcenko, suo attuale c.t. e storica bandiera del Milan, che ha ottenuto parere positivo in tal senso.

Possibile che la formula del trasferimento sia quella di un prestito oneroso con diritto/obbligo di riscatto fissato intorno ai 15-16 milioni di euro. Una pista da seguire attentamente, visto che il Milan promette ancora colpi e sorprese in questa sessione estiva.