Futuro Castillejo: la pretendente si è defilata?

Il Milan vuole vendere lo spagnolo Samu Castillejo. La principale pretendente al suo cartellino non ha però affondato il colpo; lo riporta TuttoSport

Samu Castillejo
Samu Castillejo (©Gettyimages)

Il Milan è sicuramente uno dei club più attivi in questa sessione estiva di mercato. Oltre a pensare ai possibili acquisti, Maldini e Massara devono fare i conti con i tanti esuberi della squadra. La volontà principale è quella di aumentare il tasso tecnico del gruppo di Stefano Pioli, e per tal motivo è necessario piazzare quei giocatori che non rientrano più nei piani tecnici del club.

Uno di questi è sicuramente Samu Castillejo, l’ala destra spagnola che nonostante abbia lottato tanto per la maglia, non possiede quelle caratteristiche che il Milan ricerca. Samu, oltre ad avere un fisico poco prorompente, ha mostrato difficoltà nell’1 contro 1. Poca qualità nel saltare l’avversario insomma; oltre ad avere anche delle difficoltà in fase difensiva.

Maldini sta cercando di fatto un nuovo esterno destro che possegga le diverse caratteristiche citate. Prima di ciò, però, è necessario trovare una nuova squadra all’uscente Castillejo. La destinazione a lui più gradita sarebbe la Spagna, sua nazione. Ma non sarà così semplice, dato che anche la migliore pretendente al suo cartellino non ha affondato il colpo per concludere l’affare.


Leggi anche:


TuttoSport – Il Betis non ha affondato il colpo

Il Milan conta di guadagnare dalla cessione di Samu Castillejo una somma intorno agli 8-9 milioni di euro. Una cifra modica ma che il club rossonero potrebbe subito reinvestire nel mercato in entrata.

Negli ultimi giorni, il club più interessato all’ala spagnola era stato il Betis Sevilla, ma oggi arrivano notizie non confortanti. Infatti, secondo quanto riportato da TuttoSport, il club di Liga avrebbe deciso di non mettere a segno il colpo Samu Castillejo. Il Milan dovrà per forza di cose sondare altri possibili acquirenti, anche se non sembra un impresa di poco conto.

Il quotidiano sportivo sopracitato afferma che il classe 1995 vorrebbe restare in rossonero. Poco probabile anche questa ipotesi, ma il futuro di Samu è ancora tutto da scrivere, e ad oggi non si possono escludere colpi di scena.

Il Milan, oltre a Castillejo, sta lavorando alle cessioni di Conti e Caldara e deve decidere le situazioni di Jens Petter Hauge, Pobega e Colombo. Il mercato in uscita sarà forse intenso tanto quanto quello in entrata.