Addio Calhanoglu: il Milan cerca il sostituto

Il Milan sta cercando il sostituto di Hakan Calhanoglu. Il turco è sempre più vicino all’Inter. Ecco i nomi dei possibili rinforzi dei rossoneri

Brahim Diaz
Brahim Diaz (© Getty Images)

E’ caccia aperta al dopo Hakan Calhanoglu. Come vi abbiamo raccontato in queste ore, il turco a breve dovrebbe diventare un nuovo giocatore dell‘Inter. L’offerta da parte del club nerazzurro è superiore e la fumata bianca non dovrebbe tardare ad arrivare.

All’inizio della nuova stagione non manca molto e Stefano Pioli ha bisogno di iniziare la preparazione con un nuovo trequartista. Il tecnico ha sempre ritenuto Calhanoglu una pedina chiave del suo scacchiere e non sarà per nulla facile sostituirlo.

Si ripartirà quasi certamente da Brahim Diaz. Lo spagnolo ha chiuso la stagione giocando nel ruolo di trequartista, come se lo stesso Pioli si stesse preparando ad un addio del turco. La permanenza dello spagnolo non è lontana. Si prova a chiudere già nei prossimi giorni.

L’idea è sempre quella di prelevare Brahim in prestito con diritto di riscatto. Formula poco gradita al Real ma l’inserimento del contro-riscatto sembra poter soddisfare tutte le parti. Vanno, adesso, limate le cifre.


Leggi anche:


Non solo Brahim

E’ evidente che il calciomercato del Milan, sulla trequarti, non può fermarsi a Brahim Diaz. Servono nuovi profili e l’idea più calda, in questo momento, porta a Mattia Zaccagni del Verona.

Negli ultimi giorni ci sarebbero stati nuovi contatti tra il club rossonero e l’entourage del calciatore, che piace anche al Napoli. Secondo quanto riportato dal ‘Corriere dello Sport’, il Verona avrebbe rifiutato un’offerta da 12 milioni di euro degli azzurri.

Il Milan, però, pare avere le carte giuste per sbloccare l’affare. Andrea Conti e Mattia Caldara sono profili che piacciono ai gialloblu. Soprattutto l’ex Parma ha le caratteristiche del terzino che piacciono a Di Francesco. Il centrale, invece, appare essere in una posizione più defilata ma la pista può accendersi qualora il Verona dovesse privarsi di Lovato.

Non va dimenticata, infine, il giovane Adli. Il calciatore del Tolosa,  non può certo essere visto come il sostituto di Calhanoglu ma può rappresentare un jolly d’attacco, sul quale lavorare per il futuro.